L’assessore Sebastiano Tusa torna a casa: restituiti alla famiglia i resti dopo 7 mesi

Redazione

Regione - L'incidente aereo

L’assessore Sebastiano Tusa torna a casa: restituiti alla famiglia i resti dopo 7 mesi
Riconsegnati alla famiglia i resti dell'assessore morto nell'incidente dell'Ethiopian Airlines

L’assessore Sebastiano Tusa torna a casa: restituiti alla famiglia i resti dopo 7 mesi

12 Ottobre 2019 - 13:35

Sette mesi fa il terribile incidente dell’Ethiopian Airlines, che il 10 marzo 2019 ha provocato la morte di 157 persone, 8 delle quali nostri connazionali. Adesso tornano a casa i resti delle vittime italiane, tra cui quelle dell’assessore regionale siciliano ai Beni Culturali Sebastiano Tusa.

I primi resti, quelli di Carlo e Gabriella Spini, i coniugi residenti a Sansepolcro (Arezzo), rientreranno la prossima settimana. La notizia è stata comunicata ufficialmente ai figli della coppia, Andrea, Francesco, Marco ed Elisabetta. I funerali si svolgeranno giovedì nella cattedrale di Sansepolcro. Carlo Spini e la moglie si recavano in Africa per lavorare come volontari per i più bisognosi. A quanto si è appreso, il 16 ottobre saranno portati in Italia anche i resti di altre vittime dell’incidente, come quelli di Paolo Dieci, per anni attivo nel volontariato internazionale e presidente della rete di ong LinK 2007.

Alla tragedia, che visto coinvolte persone di 35 nazionalità diverse, è seguita una lunga e difficile opera di ricomposizione dei corpi a cui ha partecipato anche un team della polizia di Stato che da aprile ha lavorato in Etiopia per collaborare all’identificazione delle otto vittime italiane. Tra i morti, oltre ai coniugi Spini e a Paolo Dieci, ci furono anche l’assessore ai Beni culturali della Regione Sicilia Sebastiano Tusa, archeologo di fama internazionale, che era diretto a Malindi per una conferenza dell’Unesco; Virginia Chimenti, Maria Pilar Buzzetti e Rosemary Mumbi, impegnate a vario titolo con il World Food Programme; Matteo Ravasio, che con gli Spini faceva il volontario della ong Africa Tremila.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it