Mondiali di Ciclismo, Nibali non ce la fa

Redazione

Sport - Ciclismo

Mondiali di Ciclismo, Nibali non ce la fa
L’Italia perde il suo talento migliore: ecco quali sono le nazionali favorite

Mondiali di Ciclismo, Nibali non ce la fa

25 Settembre 2019 - 09:12

Alla fine, Vincenzo Nibali non ce l’ha fatta. Il 34enne siciliano, incluso nella lista dei 16 diramata dal commissario tecnico Davide Cassani per i prossimi Mondiali di Ciclismo, ha annunciato la sua rinuncia.

Non ci sarà in Gran Bretagna, troppo numerosi i fastidi muscolari, troppo poco soddisfacenti le ultime uscite in Canada, nel Gp Quebec e Gp Montreal. “Non sono al top La maglia azzurra per me è sacra, non è giusto che io porti via il posto a un mio compagno”, ha spiegato il campione siciliano in una intervista rilasciata ai media. Adesso nella sua testa si stampano Olimpiadi e Mondiali del prossimo anno, ma l’Italia perde un tassello importantissimo per il suo scacchiere.

La rassegna iridata, che inizierà domenica 29 settembre nello Yorkshire, vedrà protagonisti otto ciclisti tricolori. Sicuro del ruolo da capitano è Matteo Trentin, arrivato secondo in classifica generale al recente Tour of Britain alle spalle di Mathieu Van der Poel. Condizione perfetta, tecnica importante in cui convivano velocità e capacità di difendersi sulle salite brevi. Accanto a lui non dovrebbe avere problemi Diego Ulissi, vincitore del Giro di Slovenia e terzo alla Freccia Vallone. Qualche punto interrogativo in più, invece, c’è su Alberto Bettiol, falcidiato dai problemi fisici, è stato selezionato nella lista dei 16 da Cassani per studiarlo e testarlo da vicino. Salgono le quotazioni del veterano di Sicilia Giovanni Visconti e del friulano Davide Cimolai, mentre è in attesa di riscatto Gianni Moscon, che ha dato forti segnali di ripresa al Tour of Britain. Sperano, seppure in maniera defilata, Sonny Cobrelli, Davide Formolo, Andrea Vendrame, Dario Cataldo, Salvatore Puccio, Davide Ballerini, Fabio Felline, Daniel Oss e Damiano Caruso.

Se l’Italia perde Nibali, la Colombia perde invece la sua stella Egan Bernal. Il fresco vincitore del Tour de France “ha deciso di declinare” stando a quanto si legge nel comunicato stampa diramato dalla sua federazione. Al suo posto ecco il 29enne Carlos Betancur, proveniente dal team Movistar, che andrà a fare squadra insieme a Nairo Quintana, Fernando Gaviria, Esteban Chaves, Daniel Martinez, Sebastian Henao, Alvaro Hodeg e Sebastian Molano.

Non solo Italia e Colombia però, Tra le squadre più quotate per la vittoria, secondo il tabellone proposto dal sito di scommesse online Bwin, c’è soprattutto la Francia, grazie alla presenza di un leader del calibro di Julian Alaphilippe, affiancato quest’anno dal campione del mondo Under23 Benoit Cosnefroy. Occhio anche al già citato Mathieu Van der Poel, reduce da tante vittorie tra prove di Coppa del Mondo e Campionato Europeo nel Cross Country, altri due nomi da cerchiare in rosso sono poi Peter Sagan, che all’attivo ha già tre Mondiali, e Alejando Valverde, il campione in carica. Dal 29 settembre a parlare sarà l’asfalto. E le chiacchiere staranno veramente a zero.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it