Il debutto del festival organistico: si inizia “col botto” con Phonurgia Nova

Redazione

Cronaca - In abbazia

Il debutto del festival organistico: si inizia “col botto” con Phonurgia Nova
Ieri il concerto del gruppo Phonurgia Nova, formato dall’organista Giuseppe Monari e dai trombettisti Marco Vestiboli e Antonio Quero

Il debutto del festival organistico: si inizia “col botto” con Phonurgia Nova

21 Luglio 2019 - 14:56

Ieri sera nell’abbazia di San Martino delle Scale, il gruppo Phonurgia Nova, formato dall’organista Giuseppe Monari e dai trombettisti Marco Vestiboli e Antonio Quero, ha inaugurato il XXXII Festival Organistico. Il direttore artistico Giovan Battista Vaglica ha presentato il momento musicale e ringraziato l’Amministrazione comunale. Era presente il consigliere comunale Flavio Pillitteri. La manifestazione è stata patrocinata dall’Ars.

Il Trio nella prima parte del concerto ha colpito per il virtuosismo delle trombe, evidenziato nei brani di Gabrielli e Vivaldi, con il cristallino ripieno dell’antico organo che assecondava il dialogo dei solisti in un perfetto equilibrio. Nella seconda parte il ruolo degli strumenti cambiava e, al virtuosismo barocco, subentrava la cantabilità dialogante delle trombe e la ricerca timbrica dell’organo, nell’universo mistico del cecilianesimo italiano qui rappresentato da Marco Enrico Bossi.

L’attento pubblico ha apprezzato la proposta musicale e l’esecuzione del Gruppo, che ha concesso il bis e si è soffermato, dopo il concerto, con i tre musicisti. Anche quest’anno il Festival inizia con i migliori auspici e con un cartellone vario ed interessante.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it