Percepiva il reddito di cittadinanza, ma lavorava in nero: denunciato

Redazione

Palermo - Palermo

Percepiva il reddito di cittadinanza, ma lavorava in nero: denunciato
Sorpreso a lavorare per una ditta edile a Sferracavallo

Percepiva il reddito di cittadinanza, ma lavorava in nero: denunciato

21 Maggio 2019 - 12:55

I Carabinieri della Stazione di Partanna Mondello con il personale del locale Nucleo Ispettorato del Lavoro, a seguito di un servizio mirato alla verifica delle disposizioni in materia di reddito di cittadinanza, hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria due palermitani di 52 anni. A seguito di attività investigativa e del successivo controllo è emerso che l’uomo, beneficiario del “reddito di cittadinanza”, per il quale gli era stata già corrisposta la somma di 300 euro, lavorava “in nero”.

I militari dell’Arma infatti, lo sorprendevano a Sferracavallo intento ad eseguire lavori di ristrutturazione per una ditta edile. La ditta individuale in questione, non era iscritta alla camera di commercio e impiegava in nero l’uomo. Il titolare veniva deferito all’Autorità Giudiziaria in quanto resosi responsabile di “omessa visita medica e formazione del personale – mancata redazione del piano operativo di sicurezza e nomina del medico competente”.  Inoltre gli veniva notificato il provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale.

I Carabinieri inoltre riscontravano la presenza di un ulteriore società edile che impiegava un altro lavoratore “in nero”, emettevano quindi altro provvedimento di sospensione dell’attività nei confronti della società. A conclusione del servizio, la carta acquisti veniva sequestrata, e sono state elevate sanzioni per 7.200 euro ed ammende in fase di quantificazione, stimate intorno a 60.000 euro.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it