Le promesse elettorali tradotte (da non prendere troppo sul serio)

Sergio Calderaro

Rubriche - Monreale

Le promesse elettorali tradotte (da non prendere troppo sul serio)
Torna il professor Talpa alla vigilia delle amministrative

Le promesse elettorali tradotte (da non prendere troppo sul serio)

27 Aprile 2019 - 14:20

Il professore Talpa mi annuncia che ha trovato nell’ infinità di documenti, dove pazientemente scava quotidianamente, qualche frammento di un utile manualetto che pare servisse agli elettori dello sfortunato paese di cui ogni tanto vi parlo. Secondo il mio modesto avviso però il manuale in questione può essere letto nelle due direzioni: cioè o serve agli elettori per tradurre le promesse elettorali o ai proponenti politici per illustrare in modo digeribile e quasi elegante i propri concetti.

Sta quindi al lettore decidere in quale verso utilizzarlo a seconda delle proprie esigenze. A questo punto non ci resta che riportare fedelmente il frammento ( infatti solo una piccolissima parte del documento si è salvata dal grande incendio di cui vi parlammo a suo tempo in questo articolo e in quest’altro) *

GLOSSARIO
Recupero energetico = inceneritori
Associazionismo (favorire) = mollare le “camorrie” a gratis a qualche volenteroso disturbato mentale
Piano energetico = invasione pale eoliche e pannelli solari dovunque
Vivibilità (accoppiata al piano traffico) = qualche ora di chiusura al traffico un giorno sì e uno no, ma non completamente. I più radicali potranno proporre l’interdizione al passaggio anche dei pedoni.
Manutenzione delle strade e dei marciapiedi = cause per danni a iosa e relativi risarcimenti
Illuminazione pubblica = taglio radicale dei pali della luce con attesa a tempo indeterminato della sostitituzione, la semplice manutenzione è invece tassativamente esclusa (in questo articolo la storia di questa “tragedia”).
Partecipazione dei cittadini (solo alle elezioni) = voi partecipate al voto poi faremo quello che c..zo ci pare
Diminuiremo la Tari = aumenterà, ma di poco.

*Attenzione: i due pezzi citati sono stati scritti e pubblicati nel 2013/2014 ogni riferimento a fatti e personaggi odierni è puramente causale.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it