In vacanza con il cane? Ecco come organizzarla al meglio

Redazione

Dall'Italia e dal Mondo

In vacanza con il cane? Ecco come organizzarla al meglio

In vacanza con il cane? Ecco come organizzarla al meglio
20 Gennaio 2019 - 09:37

La Sardegna è una delle regioni più belle dell’Italia, dove passato e presente si fondono, creando un connubio unico e suggestivo, che vale la pensa di esplorare. Fare una vacanza in questa terra dal fascino intramontabile con le persone più care è certamente un valore aggiunto, ma perché non pensare di portare anche il proprio fidato amico a 4 zampe? Di primo acchito può sembrare un’idea avventata, ma, in realtà, può rivelarsi davvero vincente.

Infatti, l’isola dispone, al contrario di quello che si potrebbe pensare, di strutture ricettive in grado di accogliere cani ed anche di spiagge pet-friendly, basta attuare una semplice ricerca ed organizzare un preciso itinerario di viaggio. Del resto, le richieste di alloggi e di spazi adibiti ai cani sono in aumento e, ad oggi, in tutta la regione sono presenti ben 35 dog-beach, dove potersi rilassare e divertire con il proprio amico peloso. Ecco, quindi, alcuni consigli per trascorrere la vacanza perfetta in Sardegna in compagnia del proprio cane.

Raggiungere l’isola in traghetto
Sicuramente, il primo aspetto da considerare, è come fare a raggiungere l’isola. Senza tergiversare, è bene dire che il modo migliore, è quello di avvalersi di un traghetto, sia per l’andata che per il ritorno. Infatti, alcune navi veloci prevedono cabine appositamente pensate per ospitare animali domestici durante le traversate. Ciò è molto importante, in quanto permette ai padroni di stare tranquilli ed ai cani di godersi il viaggio, senza stress o tensioni.

Temi che questa soluzione possa essere troppo costosa? Non ti devi preoccupare, perché, evitando i tour operator e le agenzie, che richiedono costi aggiuntivi onerosi, e attuando una semplice ricerca online, è possibile trovare offerte vantaggiose, disponibili tutto l’anno. La cosa più importante è prenotare in anticipo, così da trovare la soluzione ideale e non doversi accontentare. Inoltre, è facile e rapido, in quanto bastano pochi passaggi. Vuoi prenotare un posto per te ed il tuo cane su un traghetto Civitavecchia Olbia? I siti più accreditati ed affidabili richiedono, per effettuare l’operazione, solo alcuni dati essenziali.

Prenotare strutture ricettive pet-friendly
Ovviamente, a meno che non si decida di viaggiare in camper, è necessario cercare strutture ricettive pet-friendly, ovvero in grado di ospitare animali domestici. In Sardegna le possibilità non mancano e sono sparse un po’ su tutto il territorio, cosicché sia possibile compiere un vero e proprio itinerario di viaggio e non dover soggiornare solo in una specifica zona. Anche in questo caso, è meglio prendersi per tempo, soprattutto se si ha intenzione di andare in vacanza durate l’alta stagione, anche perché le richieste di stanze ed alloggi pensati anche per i cani sono in aumento.

Ricercare le dog-beach
Andare in vacanza in Sardegna con il proprio amico a 4 zampe vuol dire dover ricercare le dog-beach. Fortunatamente, sull’isola ce ne sono ben 35 e tutte sono curate e ricche di servizi utili per rendere confortevole la permanenza degli animali, ma anche dei padroni. Ovviamente, sono previste delle regole, che devono essere seguite, ma si tratta di richieste non impegnative. L’importante è avere dietro il libretto sanitario, in cui sono riportate le vaccinazioni effettuate e lo stato di salute del cane.

Effettuare gli spostamenti senza stress
Spesso gli spostamenti per i cani possono rappresentare una fonte di stress. Per tale ragione, se si desidera visitare le diverse zone della Sardegna e non rimanere vincolati in un unico punto, è necessario individuare la soluzione più vantaggiosa per il proprio amico peloso. Da evitare sono i mezzi pubblici, in quanto sono sempre piuttosto affollati e caotici. Noleggiare una vettura può essere un’idea, ma bisogna considerare che non è sempre facile trovare auto dotate delle misure necessarie per trasportare in sicurezza i cani. Di fatto, la cosa migliore da fare, è pensare di portarsi dietro la propria macchina, così da avere tutto il necessario per far stare al meglio il proprio amico peloso.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it