Russo sulle aule del Collegio di Maria: “Nessuna interlocuzione”. Capizzi: “Ansia da prestazione politica”

Redazione

Cronaca

Russo sulle aule del Collegio di Maria: “Nessuna interlocuzione”. Capizzi: “Ansia da prestazione politica”

Russo sulle aule del Collegio di Maria: “Nessuna interlocuzione”. Capizzi: “Ansia da prestazione politica”
08 Gennaio 2019 - 18:52

Continua il botta e risposta tra il consigliere Sandro Russo e il sindaco Piero Capizzi, qualche giorno fa protagonisti di un acceso scambio di vedute pubblicate dal quotidiano Monreale News. Oggi il consigliere prende spunto da un nostro articolo (le problematiche delle due classi della Novelli distaccate all’interno del Collegio di Maria) e la successiva protesta delle mamme, per attaccare di nuovo il sindaco Capizzi.

“Una amministrazione attenta alle problematiche che riguardano i bisogni primari dei cittadini come la scuola – si legge nella nota che ci ha inviato Russo – avrebbe dovuto programmare per tempo gli interventi relativi alla manutenzione evitando disagi per gli studenti e le loro famiglie costrette a non mandare i figli a scuola. Ritengo che le parole del Sindaco Capizzi su una “fantomatica” richiesta che avrebbe recentemente inviato alla fondazione Greco Carlino proprietaria dei locali del Collegio di Maria sollecitandoli ad effettuare i lavori, rappresentano la cartina di tornasole di un modus operandi tutto incentrato nello scaricare agli altri le proprie responsabilità e sulla continua presa in giro dei cittadini. Ad oggi, così come confermatomi da alcuni responsabili della fondazione, non esiste alcuna richiesta in tal senso”.

Capizzi non ci pensa due volte a replicare alle parole del consigliere, mostrandoci di persona le mail inviate alla Fondazione con cui avvisava di procedere “in danno” vista l’urgenza dei lavori da effettuare, per non interrompere le lezioni e non avendo a disposizione un’altra sede per ospitare le due classi: “Capisco che il consigliere Russo è in ansia da prestazione populista-politica – dice il Primo Cittadino – ma qui mi pare che si stia esagerando. Dopo le polemiche dei giorni scorsi, ho poco da aggiungere. I contatti ci sono stati. Ci siamo mossi correttamente per sistemare la vicenda”. Tra l’altro tra il comune di Monreale e la fondazione Greco-Carlino che possiede il Collegio di Maria c’è un contenzioso economico in atto: l’amministrazione dovrebbe ricevere dalla fondazione oltre 22 mila euro per bollette di acqua non pagate.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it