Vicenda materna di Pioppo, il Comitato accusa: “Non si conoscono ancora tutti i responsabili”

Redazione

Cronaca

Vicenda materna di Pioppo, il Comitato accusa: “Non si conoscono ancora tutti i responsabili”

Vicenda materna di Pioppo, il Comitato accusa: “Non si conoscono ancora tutti i responsabili”
20 Febbraio 2018 - 10:30

E’ di qualche giorno fa la notizia della sospensione dal lavoro e dallo stipendio, da parte della commissione disciplinare del Comune per il dirigente Maurizio Busacca (leggi qui). Secondo una dettagliata relazione della Commissione d’Inchiesta, la scuola non andava chiusa. Oggi il comunicato che arriva dal Comitato Pioppo Comune, da sempre in prima linea sulla questione, che esprime: “apprezzamento a seguito del lavoro svolto dalla commissione d’inchiesta sulle vicende legate alla chiusura della scuola materna di Pioppo – si legge nella nota – per i risvolti in termini di sanzioni disciplinari da parte dell’ Upd che hanno portato ad un provvedimento per un dirigente del Comune di Monreale. Pur tuttavia riteniamo che ancora non siano emerse “tutte” le reali responsabilità, sia politiche che di altri funzionari del Comune, che hanno determinato la chiusura e l’abbandono dell’immobile. Da tempo denunziamo, con ogni mezzo possibile, che la vicenda di quell’immobile nascondeva lati oscuri e non comprensibili. Finalmente – aggiungono – quanto da noi denunciato oggi è scritto in atti ufficiali del Comune. Ci auguriamo che anche la magistratura faccia chiarezza sui fatti accaduti e individui i responsabili di questa triste vicenda. Non ci possiamo rassegnare, come cittadini e contribuenti, al fatto che di un bene pubblico non se ne occupi e non se ne curi nessuno. Confidiamo – conclude la nota – pienamente nell’operato delle istituzioni sane e della Magistratura, e ci auguriamo, una volta accertate le responsabilità civili, penali ed economiche, che chi si è reso responsabile e complice paghi per avere privato la collettività, e nello specifico i nostri bambini, di un bene pubblico, generando oltretutto un grosso aggravio per le casse Comunali”.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it