Intervista a Sylphe Labs su “Occultus”, il videogames sulla Palermo di inizio ‘900

Edoardo Ullo

L'Angolo del Videogioco

Intervista a Sylphe Labs su “Occultus”, il videogames sulla Palermo di inizio ‘900

Intervista a Sylphe Labs su “Occultus”, il videogames sulla Palermo di inizio ‘900
16 Dicembre 2017 - 10:18

Prima Occultus: Cabala Mediterranea, avventura grafica che racconta una Palermo “esoterica” di inizio ‘900 – tanto misteriosa quanto affascinante – finalmente arrivata dopo oltre un anno dalla sua uscita su Steam, la piattaforma digitale principe su Pc; poi Steel Alive, un gioco che sfrutta la realtà virtuale per smartphone Android. Sylphe Labs, piccolo studio indipendente palermitano vuole farsi strada nell’industria videoludica ed i due titoli appena indicati (generi diametralmente opposti) mostrano le qualità e la duttilità degli autori.

Abbiamo così incontrato il team e, una volta tanto, abbiamo giocato in casa, intervistandoli per approfondire la conoscenza di chi è dietro all’ottimo Occultus, qui da noi recensito lo scorso anno. Siamo anche riusciti a provare, come potete leggere, Steel Alive. Incuriositi dall’estrema diversità abbiamo scambiato quattro chiacchiere con Luca Alba, Filippo M. Vela e Paolo Gallo. Tanti gli argomenti e tanti dettagli interessanti sono emersi. Vi invitiamo a leggere la nostra intervista. Buona lettura.

Continua a leggere l’articolo su Il Videogioco.com.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it