Buono socio-sanitario per anziani e disabili: riaperti i termini di presentazione delle domande

Redazione

Cronaca

Buono socio-sanitario per anziani e disabili: riaperti i termini di presentazione delle domande
Ecco come richiederlo e i requisiti necessari

Buono socio-sanitario per anziani e disabili: riaperti i termini di presentazione delle domande

23 Marzo 2016 - 15:12

Sono stati riaperti dal Distretto Regionale Socio Sanitario 42, i termini per la presentazione delle istanze per la concessione del Buono Socio Sanitario per l’anno 2016, diretto ai nuclei familiari con anziani non autosufficienti o con disabilità gravi. Costituisce requisito  essenziale  per l’accesso al bonus il vincolo familiare (parentela, filiazione, adozione, affinità) con convivenza.

Il buono finalizzato a rafforzare gli interventi socio-sanitari e socio-assistenziali da rendersi al domicilio della persona non autosufficiente, agevolerà la permanenza dei soggetti all’interno del nucleo familiare. Si distingue in: buono sociale finalizzato a sostenere economicamente le famiglie nei compiti di cura; buono di servizio finalizzato all’acquisto di prestazioni domiciliari socio sanitarie.

La certificazione sanitaria da presentare è: verbale della Commissione invalidi civili attestante l’invalidità civile al 100% con indennità di accompagnamento o in alternativa certificazione attestante la disabilità grave ai sensi dell’art. 3, comma 3, della L. n. 104/92.

Per le situazioni di gravità recente, per cui non si è in possesso delle superiori certificazioni, dovrà essere prodotto invece: per le persone anziane (età non inferiore a 69 anni e 1 giorno) che fruiscono dell’assistenza domiciliare integrata (ADI), certificato del medico di medicina generale, attestante la non autosufficienza corredato della copia della scheda multidimensionale, di cui al Decreto sanità 7 marzo 2005; per le persone con disabilità certificato del medico di medicina generale, attestante le condizioni di disabilità grave, non autosufficienza e corredato della copia dell’istanza di riconoscimento della stessa ai sensi dell’art. 3, comma 3, della Legge n. 104/92.

I familiari interessati possono presentare istanza presso l’ufficio di servizio sociale del comune, in via Venero 117, nei giorni di Lunedì e Giovedì dalle 8,30 alle 11,30, ed il Martedì dalle 15 alle 17, utilizzando l’apposito modulo che potrà essere ritirato presso la stessa sede o scaricato dal sito istituzionale del comune all’indirizzo www.comune.monreale.pa.it.

All’istanza vanno inoltre allegati: Fotocopia del documento di riconoscimento in corso di validità del richiedente e del beneficiario. Indicatore situazione economica equivalente (I.S.E.E.), così come previsto dalla normativa vigente. Alla determinazione dell’Isee, concorrono tutti i componenti del nucleo familiare.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it