Monreale, la Guardia Medica trasferita alla Cirba, ma non ci sono telefoni

Redazione

Cronaca

Monreale, la Guardia Medica trasferita alla Cirba, ma non ci sono telefoni
Locali trasferiti forse definitivamente. Non erano idonei quelli di via Garibaldi

di Redazione 
Monreale, la Guardia Medica trasferita alla Cirba, ma non ci sono telefoni

Locali trasferiti forse definitivamente. Non erano idonei quelli di via Garibaldi

Da ieri sere e, forse, per sempre, la guardia medica di Monreale si trova presso il Poliambulatorio di piazzale Florio, alla Cirba.

La decisione dell’Asp dopo decine e decine di segnalazioni da parte dei medici sulle condizioni pessime in cui versava la guardia medica che si trovava in via Garibaldi. Umidità, finestre e porte rotte, senza connessione, un balcone pieno di ingombranti. Anche noi avevamo documentato più volte la situazione. Ieri, la decisione di trasferimento in locali più idonei, ma soprattutto più salubri. Al momento, però, la Guardia Medica non ha un telefono fisso. Ma raggiungerla è molto più facile e veloce, visto che, in piazzale Florio è anche più semplice parcheggiare.

Dall’Asp non hanno confermato se si tratti o meno di un trasferimento definitivo. I medici che lavorano qui, però, si augurano che si tratti di una soluzione definitiva.

AGGIORNAMENTO ORE 21.34
Il numero telefonico della Guardia Medica è di nuovo attivo: 091 604310

2 commenti a “Monreale, la Guardia Medica trasferita alla Cirba, ma non ci sono telefoni”

  1. Angela ha detto:

    Sono contenta per i medici che lavorano in condizioni disastrose ma c’è ancora una cosa forse più importante che dovrebbe cambiare……I MEDICI che vi lavorano!!! Quelle poche volte che soni andata me ne sono sempre pentita ma l’ultima volta …è stato vergognoso. Alle sette del mattino, quindi in orario da visita, vado li per farmi visitare prima di andare a lavoro…avevo un forte bruciore alla gola. Bene, mi apre una sottospecie di Dottoressa in PIGIAMA, calzini di paperino e capelli di una che si era fatta la meglio dormita. Alla terza scampanellata decide di aprirmi e mi rimprovera perché l’ho DISTURBATA per una semplice tracheite per altro controllata con la luce del telefono ed occhi appiccicati da caccole evidenti. Ovviamente non ho seguito la sua cura e togliendo il disturbo mi congedo chiedendole scusa se l ho destata dal suo dolce sonno. Non so se a qualche altro concittadino sia successa una cosa simile ma. L asp controlla mai queste persone!!!???

  2. ciro ha detto:

    Levatelo quel numero di telefono che è della guardia Costiera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Altre notizie su monrealepress

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it