Palermo, un anno fa la scomparsa del piccolo Gianluca Irrera. E la IV circoscrizione gli intitola una scuola

Redazione

Palermo

Palermo, un anno fa la scomparsa del piccolo Gianluca Irrera. E la IV circoscrizione gli intitola una scuola
La seconda edizione del Memorial

Palermo, un anno fa la scomparsa del piccolo Gianluca Irrera. E la IV circoscrizione gli intitola una scuola

18 Gennaio 2016 - 00:00

Una mano sul petto, un pensiero rivolto al cielo ed un tiro al pallone. Ieri pomeriggio, alla scuola calcio Mediatrice di Via Auteri, ha preso il via la seconda edizione del “Memorial Gianluca Irrera”, il bambino tragicamente scomparso il 18 maggio scorso. A caratterizzare la giornata, la voglia di ricordare Gianluca con gioia, per la sua voglia di vivere, per l’entusiasmo e l’allegria dimostrata tra i banchi di scuola e con i coetanei. “Oggi (ieri per chi legge, ndr) sarebbe stato il suo decimo compleanno – dice Antonella Cucuzza, la mamma di Gianluca, con le lacrime agli occhi – e hanno organizzato una grande festa. È stato un figlio meraviglioso, sono stata fortunata, dico grazie a tutti”. L’iniziativa, organizzata da Giuseppe Di Fresco e Antonio La Spada – due dei genitori dei compagni del bambino – e dalle sue maestre, è stata patrocinata dal consiglio della IV Circoscrizione con il contributo di alcuni sponsor tra cui la Scuola Calcio Mediatrice, Tempo d’estate Mediatrice, Si sazi chi può, palestra Oxigen, Radio Azzura, la Banca Mediolanum, Burger King, Coisp e 2g Consulting. “Il consiglio è stato vicino alla mamma di Gianluca quest’anno e lo è ancora di più in questa triste ricorrenza – dicono il presidente e vicepresidente della IV Circoscrizione, Silvio Moncada e Ninni Abbate -. Siamo riusciti, poi, a un anno esatto dalla tragica scomparsa, a fargli intitolare la scuola che frequentava. Lunedì 19, alla presenza delle autorità, si svolgerà la cerimonia”. “I compagni di scuola non lo hanno mai dimenticato – racconta Serena Potenza, presidente commissione Cultura IV Circoscrizione – ed è bellissimo vedere il rapporto che questi bambini mantengono con la mamma di Gianluca, lo stretto legame che si è venuto a creare”. “Nonostante l’evento di oggi ricordi un dramma – aggiunge Nino Tuzzolino, presidente commissione Sport IV Circoscrizione – lo sport ha una sua peculiarità che è quella di aggregare e fare socializzare. Genitori e figli insieme ricordano un angelo volato in cielo”. Gli organi di Gianluca sono stati donati grazie alla scelta coraggiosa della madre e sono serviti a salvare cinque vite. “Il grande gesto della mamma – dice Mariella Fazio, presidente commissione Attività Sociali della IV Circoscrizione – rappresenta un atto di solidarietà e amore verso il prossimo. Antonella è stata da esempio per tutti noi”. “Mi è venuto talmente naturale farlo – conclude la mamma di Gianluca – dal profondo del cuore. Gianluca è qui, lo sento dentro di me, non potevo fare altro che aiutare altri genitori e tornare a far sorridere altri bimbi”. Dopo il torneo la kermesse è proseguita con l’animazione e l’esibizione musicale di Mirko Ciulla e Miriam Di Pisa e Antonino Buscemi (rispettivamente vincitrice e finalista del programma Io Canto 2013). Oltre alle coppe per i bambini, ad essere sorteggiata anche una maglia del Palermo donata da Ezequiel Munoz e firmata da tutti i giocatori.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it