Videogiochi, Fifa 16: la recensione

Edoardo Ullo

L'Angolo del Videogioco

Videogiochi, Fifa 16: la recensione
Per la prima volta in un videogioco anche le nazionali femminili di calcio

Videogiochi, Fifa 16: la recensione

03 Gennaio 2016 - 14:44

L’appuntamento annuale con la serie Fifa è ormai una consuetudine che si ripete da ormai 23 anni consecutivi. E praticamente allo scadere di questo intenso 2015 anche noi de IlVideogioco.com con elegantissimo ritardo per motivi non dipendenti dalla nostra volontà (sembra un comunicato sindacale ma non lo è) possiamo finalmente dire la nostra.

Così, in questa stagione calcistica passiamo sotto la lente di ingrandimento Fifa 16 che, va detto fin da subito, entra nella storia per aver introdotto le Nazionali femminili. Si tratta di una aggiunta che, come vedremo e che come abbiamo già ampiamente notato durante le nostre Prime Impressioni, non si limiterà ad essere una semplice trovata estetica ma darà valore aggiunto a questa edizione del titolo sviluppato da EA Sports presentata in pompa magna all’E3 2015 di Los Angeles nientepopodimeno che da Pelé.

Parleremo della versione PlayStation 4 che purtroppo non può avere alcune chicche esclusive Microsoft e quindi Xbox One (vedi Ultimate Football Legendes che include i campioni del passato). Poco male.

Andiamo ora ad esaminare il gioco nei suoi contenuti, nelle sue novità e soprattutto gameplay che come ogni anno viene limato nel tentativo di raggiungere sempre più la “perfezione simulativa”. A che punto è questo viaggio? Ecco la nostra opinione. Buona lettura su Il Videogioco.it.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it