Cani randagi, ecco un nuovo presidio sanitario

Redazione

Cronaca

Cani randagi, ecco un nuovo presidio sanitario
Nascerà a Giacalone. Nella struttura gli interventi di emergenza e le sterilizzazioni. Possibili gli stalli per un numero limitato di animali

Cani randagi, ecco un nuovo presidio sanitario

17 Maggio 2013 - 11:00

Nascerà a Giacalone, nei pressi di Portella della Paglia, in quella che una volta era la Caserma di Lotta al Brigantaggio, il nuovo presidio sanitario per i cani randagi del territorio.

La struttura servirà ad accogliere i cani del territorio per sottoporli alle cure od agli interventi di sterilizzazione. Oltre ad ospitare i cani che hanno bisogno di degenza dopo eventuali interventi chirurgici, all’interno della struttura saranno realizzate un numero limitato di gabbie per ospitare alcuni cani randagi in attesa di trasferimento al canile municipale di Palermo od in altre strutture.

“È un primo passo verso la sistemazione definitiva di questo problema – dice il sindaco Filippo Di Matteo -. Il presidio sanitario ci consentirà di poter effettuare tutti quegli interventi necessari per il controllo dei cani del territorio e per poter intervenire nel caso in cui ci fossero emergenze”.

Il passo successivo è quello della creazione di un canile sovracomunale con Palermo, in grado di ospitare i cani in esubero dalla struttura palermitana di via Tiro a Segno e quelli del comprensorio monrealese. Il presidio costerà 105 mila euro. 80 mila sono fondi ministeriali, mentre 25 mila sono fondi regionali. “Il presidio sanitario – conclude Di Matteo – non avrà la funzione di canile, ma solo di sosta temporanea. È chiaro che nel caso in cui ci fosse necessità, potremmo utilizzare quei locali come stallo in attesa di nuove sistemazioni”.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it