Scarpette rosse in ceramica contro la violenza sulle donne anche a Monreale

Redazione

Cronaca - L'iniziativa accolta dall'artista Rorò

Scarpette rosse in ceramica contro la violenza sulle donne anche a Monreale
Anche l’artista monrealese Rorò ha accolto l’iniziativa lanciata dall’Associazione Italiana Città della Ceramica

24 Novembre 2021 - 18:02

Scarpe e sandali, zoccoli e stivali, modellati, cotti al forno, dipinti, smaltati, tutto esclusivamente a mano, nei colori del rosso e del blu, e poi esposti ovunque, nelle strade del centro così come in quelle della periferia, sui marciapiedi e sulle panchine, nei palazzi delle Istituzioni e negli uffici, nelle scuole e nelle chiese, in un atto artistico privato e collettivo che vuole combattere con la bellezza l’orrore del sopruso e della crudeltà. Saranno 45 le città italiane di affermata e antica tradizione ceramica, tutte aderenti all’Associazione Italiana Città della Ceramica, che il 25 novembre, in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, daranno la propria testimonianza di lotta e solidarietà a sostegno delle vittime attraverso l’evento diffuso “Scarpette rosse in ceramica”.

E quest’anno anche l’artista monrealese Rorò ha accolto l’iniziativa lanciata dall’Associazione Italiana Città della Ceramica. Il progetto di Rorò quest’anno si rinnova con grande impegno come atto creativo collettivo. La ceramica può dare un contributo, seppur piccolo, al dibattito contro la violenza sulle donne, si fa portavoce di un grido di denuncia e di dolore, ma anche di bellezza ed impegno nei luoghi del nostro quotidiano, tinto dai toni dell’indifferenza.

Da quest’anno poi l’iniziativa si amplia anche con “Scarpette blu”, a sostegno della difficile condizione delle donne in Afghanistan (il blu è il colore dominante del velo indossato dalle afghane), progetto ideato da Fidapa – Federazione Italiana Donne Arti Professioni Affari, e da Pupa Tarantini, Presidente della sezione di Oristano, insieme al Liceo e all’istituto d’Arte.

Il ringraziamento dell’artista monrealese è andato a tutti i titolari delle attività commerciali che hanno partecipato al progetto esponendo le scarpette rosse nelle loro vetrine. Le botteghe dove è possibile ammirare le opere in ceramica sono “Particolari”, “Sapienza Martinelli”, “Aurelio Scorsone” e “Profumeria Lo Biondo”.

 

Altre notizie su monrealepress

Un commento a “Scarpette rosse in ceramica contro la violenza sulle donne anche a Monreale”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it