A Monreale il corso di alta specializzazione musicale dell’Uciim Sicilia

Redazione

Cronaca - Al Santa Caterina

A Monreale il corso di alta specializzazione musicale dell’Uciim Sicilia
L’iniziativa, proposta dalla presidente regionale dell’Uciim Sicilia e direttore dei corsi Chiara Di Prima

11 Settembre 2021 - 19:31

Monreale ospiterà la Masterclass di perfezionamento di flauto, viola e violino organizzata dal Co.Se.MUS Coordinamento Sezione Musica dell’Unione Cattolica Italiana di Insegnanti, Dirigenti, Educatori e Formatori della Sicilia.

L’iniziativa, proposta dalla presidente regionale dell’Uciim Sicilia e direttore dei corsi Chiara Di Prima, è stata accolta con favore dall’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Alberto Arcidiacono, che ha concesso il Patrocinio e l’utilizzo dei locali dell’Ex Ospedale Santa Caterina, già prestigiosa sede dell’Archivio Storico Comunale “Giuseppe Schirò” e del Fondo Moderno della Biblioteca Comunale “Santa Maria La Nuova”. Il corso sarà articolato in 2 cicli di formazione da settembre 2021 a maggio 2022.

Il Corso di alta specializzazione musicale sarà tenuto dai Maestri Rose Marie Soncini e Mihai Spinei, professori d’orchestra che hanno dedicato la loro vita professionale al repertorio cameristico e sinfonico nelle più prestigiose compagini concertistico-orchestrali nel panorama nazionale e internazionale.

“L’obiettivo dell’ambizioso progetto di alta specializzazione promosso dal CoSeMUS – afferma Chiara Di Prima – è riportare al centro la musica come strumento educativo e di sviluppo di quei giovani talenti che saranno gli interpreti della società e dell’impegno civile di domani. Siamo fermamente convinti che l’ineludibile cambiamento di paradigma valoriale nella direzione della cooperazione, della solidarietà e della pacifica convivenza debba necessariamente fondarsi sulla realizzazione di un processo formativo e di un progetto culturale che conduca all’affinamento degli interessi della collettività, attraverso una ritrovata e rinnovata attenzione per l’arte e per la musica”.

“Siamo felici di promuovere sul territorio tutte le iniziative che possono restituire lustro ai nostri beni culturali spesso poco valorizzati – ha aggiunto l’assessore ai beni culturali Letizia Sardisco -. La diffusione dei valori dell’arte e della cultura, che è tra gli obiettivi primari di questa amministrazione, costituisce il sostrato della crescita civile, sociale ed economica di un paese. Per non tacere poi sul fatto che il turismo culturale produce anche ricadute positive sulle attività ricettive e ristorative del paese. Ringrazio – ha concluso Sardisco – la presidente Di Prima per averci coinvolto in questo importante progetto, dimostrando incessante affetto e attaccamento per il Nostro territorio”.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it