Sport e inclusione sociale: il progetto anche nella frazione di Grisì

Redazione

Cronaca - Il progetto in collaborazione con l'Asd Terrasini Paese di Mare

Sport e inclusione sociale: il progetto anche nella frazione di Grisì
Dopo la delibera approvata e l'adesione al progetto a Monreale, approvata la delibera che riguarda la frazione di Grisì

Sport e inclusione sociale: il progetto anche nella frazione di Grisì

25 Aprile 2021 - 10:03

Prosegue l’iniziativa dell’amministrazione comunale monrealese per la promozione dello sport e dell’educazione in quartieri e periferie disagiate. Dopo la delibera approvata e l’adesione al progetto “Sulle Ali di Talia” a Monreale, ieri la Giunta ha approvato invece il documento che riguarda la frazione di Grisì.

L’iniziativa nella frazione più lontana di Monreale sarà portata avanti grazie ad una collaborazione tra il Comune e la Scuola Calcio “Asd Terrasni Paese di Mare”, che ha aderito all’iniziativa promossa da Sport per Tutti 2021 aperta a tutte le associazione sportive per iniziative e progetti di inclusione e ancora, con la Cooperativa Iside di Cinisi, la Parrocchia Maria Santissima delle Grazie di Terrasini. Il presidente Carlo Croce ha ringraziato il sindaco Alberto Arcidiacono, l’assessore Salvatore Grippi, il consigliere comunale Giulio Mannino e il consulente alle attività sportive e referente del progetto Salvo Giangreco.

Il progetto Terrasini e Grisì si rivolge a varie fasce d’età, dai bambini agli adulti con disabilità psichica. “Lo sport come strumento di crescita e consapevolezza personale – spiegano dall’associazione – ma anche come strumento per migliorare la propria vita e progettarla grazie alla condivisione con il gruppo. Creare una rete tra gli Enti pubblici e privati affinchè si divulghi il benessere psico-fisico e uno stile di vita sano, libero, di affermazione dei sani valori della convivenza, del rispetto delle differenze. Formarsi senza uniformarsi attraverso lo sport, un percorso di crescita per i fruitori del progetto, ma anche per chi lo metterà in pratica (coach)”.

“Continuiamo a portare avanti il nostro progetto che ha come obiettivo quello di sostenere l’associazionismo sul territorio monrealese, che opera in contesti difficili utilizzando lo sport come strumento di inclusione ed educazione – ha detto il referente del progetto Salvo Giangreco -. Dopo Monreale città, oggi con questa nuova collaborazione, avviamo l’iniziativa anche nella frazione di Grisì. Una frazione che per troppo tempo è rimasta fuori da qualsiasi iniziativa rivolta a bambini, ragazzi e non. Ringrazio il presidente dell’Asd Terrasini Carlo Croce e mister Francesco Fiorentino, per aver accettato la sfida”.

Gli obiettivi del progetto sono quelli di creare una rete di sostegno che abbia come strumento lo sport e, creare una rete tra enti pubblici e privati che lavorano sul territorio non solo comunale. Si rivolge a dipendenze giovanili (Sert Montelepre); bambini a rischio povertà educativa; anziani di Grisi; bambini e bambine con disabilità; adolescenti; adulti con disabilità psichica; per la prevenzione dell’obesità giovanile e dei conseguenti rischi cardiocircolatori. Le attività saranno svolte da maggio a dicembre 2021 ad esclusione delle pause estive per un totale di 8 mesi. In particolare le attività che saranno svolte sono: calcio, pallavolo, bocce, basket, scacchi e tanto altro.

Il progetto si avvarrà della collaborazione di Enti privati e pubblici del terzo settore; servizi Sociali di Terrasini; servizi Sociali Monreale; Sert Montelepre; Cooperativa che gestisce la Cta; scuola elementare Papa Giovanni XXIII e Don Milani; scuola Elementare Istituto Comprensivo Leonardo Sciascia Camporeale; Grest Giovani Grisi parrocchia Sacro Cuore di Gesù.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it