Covid, San Giuseppe e San Cipirello diventano “zone rosse”

Redazione

Regione - L'ordinanza

Covid, San Giuseppe e San Cipirello diventano “zone rosse”
La zona rossa per i due comuni scatterà ufficialmente dal 25 febbraio 2021 e sarà valida fino all'11 marzo 2021

Covid, San Giuseppe e San Cipirello diventano “zone rosse”

23 Febbraio 2021 - 16:16

Due nuovo zone rosse sono state istituite dal presidente della Regione siciliana Nello Musumeci: si tratta dei comuni di San Giuseppe Jato e San Cipirello. Troppi elevati i contagi da coronavirus e il governatore non ha avuto altra strada da fare che ordinare la zona rossa che, per i due comuni scatterà ufficialmente dal 25 febbraio 2021 e sarà valida fino all’11 marzo 2021.

Con l’istituzione delle due nuove zone rosse, sarà impossibile allontanarsi dal proprio comune, se non per motivi di lavoro, necessità e salute e solo con la firma sull’autocertificazione. Rimane consentito sempre l’ingresso dei mezzi per le foniture dei supermercati, e quindi dei prodotti alimentari, oppure per le forniture sanitarie e di beni e/o servizi essenziali. Si potrà sempre andare a curare le piante e andare a dare da mangiare agli animali. Sarà vietato circolare a piedi o con qualsiasi mezzo se non per motivi di lavoro, salute e necessità. Le scuole di ogni ordine e grado rimarranno chiuse e si proseguirà con la didattica a distanza. Chiudono anche gli uffici comunali, se non quelli dei servizi essenziali e di pubblica utilità. Chiudono tutti i negozi al dettaglio, tranne quelli di vendita di generi alimentari e di prima necesità. Rimangono aperte le edicole, i tabaccai, le farmacie, le parafarmacie secondo gli orari ordinari di lavoro. Tutti i negozi sarano chiusi nelle giornate festive, a eccezione di edicole, tabaccai, farmacie e parafarmacie. Rimane sempre consentita la vendita con consegna a domicilio dei prodotti alimentari e dei combustibili per uso domestico e per riscaldamento.

Altre notizie su monrealepress

Un commento a “Covid, San Giuseppe e San Cipirello diventano “zone rosse””

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it