Le città italiane da visitare almeno una volta nella vita, anche d’inverno

Redazione

Dall'Italia e dal Mondo - Vacanze

Le città italiane da visitare almeno una volta nella vita, anche d’inverno
L’Italia è un paese bellissimo da visitare anche d’inverno

Le città italiane da visitare almeno una volta nella vita, anche d’inverno

28 Ottobre 2020 - 08:49

L’Italia è un paese bellissimo da visitare anche d’inverno. Se si sta progettando una vacanza invernale, quindi, non c’è che l’imbarazzo della scelta. Le località da vedere sono tantissime, ma ci sono alcune città italiane che vale la pena di visitare almeno una volta nella vita, anche d’inverno.

Venezia è una di queste. Ricchissima di arte, non a caso fa parte del Patrimonio dell’Umanità. Ma Venezia non è solo arte, e anche meraviglia di fronte alle piccole isole che affiorano dall’acqua, la Giudecca, Murano, Burano. Uno spettacolo incredibile e un’esperienza indimenticabile.

Altra meta imperdibile è Livigno. La chiamano il Piccolo Tibet, e almeno una volta nella vita ci si deve andare: ci si diverte, si mangia benissimo, ci sono decine di attività da fare. E non bisogna dimenticare che Livigno è immersa nella natura incontaminata. Lo spettacolo della cittadina d’inverno, circondata dalle montagne innevate, è qualcosa che non si dimentica facilmente.

E poi Palermo. Il mare d’inverno è una visione suggestiva, il cui ricordo si porta con sé per molto tempo. E il mare di Mondello lo dimostra, con le sue acque cristalline e la sua spiaggia sabbiosa. A Palermo si respira la storia, quella degli arabi, quella dei normanni. Sono state tante le culture che hanno tentato di dominare questa città, e proprio per questo forse ha un’aria così caratteristica, indimenticabile. Come indimenticabili sono le prelibatezze locali, di cui non si può più fare a meno una volta provate.

Torino. Anche Torino è una delle città italiane che vale la pena di essere visitata almeno una volta nella vita. A partire dalle sue Residenze Reali Sabaude, denominate La Corona delle Delizie, patrimonio UNESCO, che si snodano dal centro città fino ai dintorni, ai suoi 12mila alberi che la rendono la città più green d’Europa, al Museo Egizio che è il più importane al mondo dopo quello del Cairo. E come tralasciare la cultura gastronomica torinese, tra le più rinomate d’Italia con la bagna cauda e gli agnolotti ripieni di carne, i gianduiotti e i formaggi, e i suoi vini pregiati, tra cui il Prosecco, il Barolo, il Barbaresco.

E poi, immancabili, Firenze e Roma. Di queste due città non c’è bisogno di descrizione né delle bellezze artistiche, naturali, culturali e storiche, né delle tradizioni enogastronomiche.

Per le vacanze organizzate in una delle tantissime città italiane che vale davvero la pena di vedere almeno una volta nella vita, il nostro consiglio è quello di prenotare online. Non solo perché è un trend in crescita costante, ma anche perché ci sono tour operator online molto validi, riguardo soprattutto la trasparenza nel trattamento dei dati e dei pagamenti dei clienti e l’efficienza nelle risposte ai problemi di logistica che si possono verificare in qualunque viaggio. Tra questi si può annoverare Tramundi, tour operator esclusivamente online che è tra i più usati dagli italiani per la prenotazione di tour e viaggi organizzati. E per le mete da non perdere che abbiamo elencato, questo tour operator offre viaggi organizzati per tutti, con formule davvero innovative come i tour originals, originali esperienze di viaggio alla scoperta delle realtà locali come non le abbiamo mai viste. Oppure i Viaggi Private, per mezzo dei quali si può scegliere con chi partire, quando partire, quando tornare e quali modifiche apportare agli itinerari da loro proposti. Insomma, non resta che scegliere la città da andare a visitare, per vivere un’esperienza di viaggio autentica, che resterà impressa nella memoria e nel cuore per sempre.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it