Il colonnello De Simone nuovo cittadino monrealese: “Un onore”

Giorgio Vaiana

Cronaca - La cerimonia in Sala Rossa

Il colonnello De Simone nuovo cittadino monrealese: “Un onore”
L'amministrazione comunale ha voluto rendere omaggio a De Simone, assegnandogli la cittadinanza onoraria

Il colonnello De Simone nuovo cittadino monrealese: “Un onore”

05 Settembre 2020 - 11:51

Trattiene a stento le lacrime il colonnello Luigi De Simone, che lascia dopo tre anni il suo incarico da comandante del Gruppo Carabinieri di Monreale per un incarico a Roma. E proprio dalla Capitale arriva il suo sostituto, Sebastiano Arena che prenderà servizio nei prossimi giorni. De Simone ha trascorso tre anni importanti nella cittadina normanna, fatta di decine di arresti e operazioni, ma soprattutto ha creato anche una sinergia con l’amministrazione comunale e i cittadini. E proprio l’amministrazione comunale ha voluto rendere omaggio a De Simone, assegnandogli la cittadinanza onoraria.

“Ringrazio l’amministrazione comunale per questo riconoscimento – dice De Simone – Per me diventare cittadino di Monreale è un onore e un privilegio. Da carabiniere, qui, ho fatto solo il mio lavoro e il mio dovere. E l’ho fatto perché credo in questo lavoro e nei valori della divisa. La storia dell’Arma e quella di Monrele sono legati da fatti tragici, con la morte di Basile e di D’Aleo. Un tributo di sangue gravissimo, una ferita che rimarrà per sempre nei nostri cuori. E in tempi recenti, la morte di Domenico Intravaia e il ferimento di Giuseppe Giangrande. Ecco, io questo riconoscimento lo vorrei dedicare a loro”.

In Sala Rossa, oltre alla Giunta al gran completo, c’era anche l’ex sindaco di Monreale, oggi consigliere comunale Piero Capizzi: “Siamo qui ad elogiare una persona stupenda – dice l’ex sindaco – che è arrivato in un territorio difficile. Lui non è stato solo un ufficiale, è stato sin da subito un cittadino monrealese a tutti gli effetti. Desidero ringraziarlo per l’impegno profuso per Monreale e i monrealesi”. “Desidero esprimere tutta la mia stima e la mia gioia per questa iniziativa voluta dall’amministrazione comunale – dice Marco Intravaia, presidente del consiglio comunale – Conosco De Simone da tantissimi anni, e so quanto sia legato alla Sicilia e alla provincia di Palermo (ha prestato servizio anche a Carini, ndr). So quanto sia legato alla divisa e a questo lavoro. Non si tratta di un riconoscimento dato solo a De Simone, ma all’intera Arma, alla quale la città di Monreale è legata indissolubilmente”.

“Il rapporto con la Diocesi è sempre stato improntato alla collaborazione – dice l’arcivescovo Michele Pennisi – Di De Simone abbiamo apprezzato la sua gentilezza, la sua affabilità e la sua fermezza. Io le sono davvero grato per il lavoro fatto e le sarò vicino con la preghiera”. “Parlare del colonnello De Simone mi viene difficile – dice il sindaco di Monreale Alberto Arcidiacono – Ho troppe emozioni. Grande lavoro fatto in questi anni, lo abbiamo avuto sempre al nostro fianco soprattutto nei momenti difficili. Anche quando mi abbandonavo allo sconforto e pensavo di essere solo, lui mi ha sempre dimostrato la sua vicinanza, pronto a proteggermi, a indicarmi la strada da percorrere. La cittadinanza è un modo per dirgli grazie, non solo a nome mio, ma di tutta l’amministrazione e di tutti i cittadini. Oggi quest’uomo appartiene alla città di Monreale e io ne sono davvero orgoglioso”.

Altre notizie su monrealepress

3 commenti a “Il colonnello De Simone nuovo cittadino monrealese: “Un onore””

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it