Ad Altofonte il sit-in per la Moarda. Il sindaco: “Chi sa qualcosa parli”

Redazione

Regione - Dopo l'incendio

Ad Altofonte il sit-in per la Moarda. Il sindaco: “Chi sa qualcosa parli”
Ancora una volta in piazza, contro gli incendi, contro chi distrugge per sempre un patrimonio boschivo

Ad Altofonte il sit-in per la Moarda. Il sindaco: “Chi sa qualcosa parli”

04 Settembre 2020 - 19:28

Ancora una volta in piazza, contro gli incendi, contro chi distrugge per sempre un patrimonio boschivo di tantissimi anni e causa danni irreparabili al territorio. Ad Altofonte, a pochi giorni dall’incendio che ha distrutto per sempre il bosco della Moarda, il sit-in organizzato da una serie di associazioni (Legambiente, Lipu e WWf in testa).

Si parla ancora della tragedia che ha sconvolto l’intera comunità di Altofonte e di quelli che sono gli interventi imminenti e futuri per il bosco. Perché ora, la zona, come ha spiegato il sindaco di Altofonte Angela De Luca è fortemente a rischio dissesto idrogeologico. E lo stesso sindaco, nel corso del suo intervento, ha lanciato un’invettiva: “Chi sa qualcosa, chi ha un dubbio su chi possa essere o possano essere i responsabili, parli. Aiuti le autorità a fare arrestare chi ha distrutto per sempre il nostro bosco”.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it