Traslocare: ecco gli errori che devi evitare che commettono in tanti

Redazione

Dall'Italia e dal Mondo - Consigli per la casa

Traslocare: ecco gli errori che devi evitare che commettono in tanti
In tantissimi sono coloro che quando è il momento di traslocare decidono di far da sé

Traslocare: ecco gli errori che devi evitare che commettono in tanti

26 Agosto 2020 - 16:07

Hai sempre sentito parlare del trasloco come un’esperienza terrificante, tanto che adesso che hai comprato casa inizi ad essere un po’ nervoso all’idea di ritrovarti tale faccenda da gestire. Si fa fatica, i tempi sono sempre più lunghi del previsto, si rompe sempre qualcosa, si rischiano multe, si litiga con i vicini: un incubo praticamente. La verità è che il trasloco Può essere un’esperienza dura, ma se una persona lo desidera ci sono diversi modi per rendere la cosa decisamente più soft.

In tantissimi sono coloro che quando è il momento di traslocare decidono di far da sé, armandosi di qualche amico e cugino e del parente con l’automobile più ampia. Ebbene, questi sono proprio quei casi nei quali a posteriori si parla di esperienza terrificante: per quanta buona volontà vi sia è bene sapere che il trasloco non è un gioco, ma un’operazione che richiede attenzione, un minimo d’esperienza e soprattutto mezzi adeguati.

Il primo grande errore: arrangiarsi, sottovalutando il trasloco

Il “far da sé” pensando di risparmiare è di certo l’errore più grande e diffuso che si possa fare sul trasloco. Assumere una ditta specializzata non costa molto e consente di fare le cose bene e senza grande stress. In molti non richiedono nemmeno un preventivo per paura dei costi, non sapendo che non sono affatto fuori misura. Se non si ha voglia di passare in ditta o di telefonare è bene sapere che oggi le aziende di traslochi più strutturate e serie offrono la possibilità di richiedere il preventivo online per trasloco.

Si badi bene che il prezzo non dovrebbe essere l’unico parametro per effettuare una scelta: è anche importante, infatti, che la ditta sia seria e affidabile visto che gli si affida in mano, per certi versi, la propria vita ed i propri ricordi.

L’altro errore diffuso? L’accumulo

Quando si trasloca è inevitabile passare in rassegna gli oggetti di casa e in molti casi i ricordi piacevolmente riaffiorano alla mente. Meraviglioso ricordare, certo, ma questo fa sì che molte volte si tenda ad accumulare cose per via di un presunto attaccamento affettivo. Con questo non si intende dire di certo che bisogna lasciare andare oggetti preziosi e carichi di significato, ma che è bene sempre valutare le cose con un minimo di razionalità. Anche perché se si tratta di una medaglietta della nonna, l’ingombro è quello che è; se parliamo di una credenza, beh, è facile capire che le cose sono un po’ diverse.

Gli oggetti inutili, rotti, inutilizzati vanno dati via: regalati, venduti, gettati. Se quella particolare lampada, per esempio, non funziona più da anni e passa da un armadio all’altro di continuo perché ingombrante, potreste pensare sistemarla una volta per tutte, ma prima di portarla nella casa nuova, oppure di darla via. Liveratevi delle cose inutili che non farebbero che occupare posto nella nuova casa: avrete modo di accumulare dell’altro anche lì, lo sappiamo, quindi vediamo di non avere un rimorchio troppo pesante dalla precedente.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it