Come mettere il profumo

Redazione

Rubriche - Gli errori da evitare

Come mettere il profumo
Se usi quotidianamente un profumo, potresti spruzzarlo più o meno casualmente e con noncuranza

Come mettere il profumo

28 Luglio 2020 - 10:12

Se usi quotidianamente un profumo, magari mettendolo prima di uscire di corsa, potresti spruzzarlo più o meno casualmente e con noncuranza. Dopo qualche ora però potresti non sentire più la tua fragranza preferita addosso.

Il motivo è molto semplice … Ci sono dei punti ‘strategici’ sul tuo corpo, così come esistono dei tessuti particolari, in grado di trattenere meglio e più a lungo il sentore del profumo. Vuoi sapere quali sono e come far durare più a lungo il tuo profumo preferito senza sprechi? Abbiamo chiesto a Tre Pi Profumerie, la profumeria online che offre una vasta gamma di profumi femminili e maschili dei migliori brand, alcuni consigli da seguire per applicare correttamente il profumo sulla pelle.

Consigli su come applicare il profumo
La prima cosa che devi sapere riguardo al profumo, è che esistono delle zone privilegiate dove dovresti applicarlo.
Poco importa se sia in gocce o spray, ciò che conta è appunto la zona.
Il motivo è fisiologico: in alcuni punti del corpo si combinano due fattori ideali, che sono la pelle poco spessa e la grande irrorazione di vasi sanguigni sottostanti.
Ciò significa che, applicando il profumo in queste zone, la circolazione del tuo corpo spontaneamente diffonderà il profumo grazie al calore del sangue.

Questi punti strategici sono:
collo
lobo dell’orecchio
polso
ventre.

Oltre a queste zone del corpo, il profumo dovrebbe essere applicato anche sulle articolazioni, come ad esempio l’incavo del ginocchio e del gomito. Si tratta di zone che vengono chiamate “di movimento”, e che diffondono il profumo quando ti muovi.

Hai presente quel gesto naturale di spruzzarsi o mettersi due gocce di profumo sul collo?
Il gesto, per quanto spontaneo, racchiude invece una grande utilità, perché proprio lungo il collo scorre la vena giugulare che pulsa ad ogni battito del cuore. Ecco perché sul collo il profumo rimane tanto a lungo. Ci sono poi, oltre alle zone, alcune regole fondamentali su come mettersi il profumo, ed è quello che andremo a scoprire nel prossimo paragrafo.

Regole base per mettersi il profumo
La prima regola, fondamentale e quasi ovvia, da rispettare prima di mettere il profumo è lavarsi. La pelle deve essere pulita, e non solo per una questione di igiene. La cute detersa non ha odori che potrebbero accavallarsi con il profumo. Inoltre non è grassa, e quindi non ha uno strato di lipidi che potrebbe impedire al profumo di attaccarsi letteralmente alla pelle. La seconda regola da ricordare è che se applichi il profumo nei punti giusti, non sarà necessario metterlo più volte nel corso della giornata. Troppo profumo rischia di diventare fastidioso, oltre al fatto che in questo modo ti durerà di meno. La terza regola è che tra uomini e donne ci sono alcune differenze. Oltre ai punti che ti abbiamo indicato all’inizio, la donna potrebbe spruzzare un po’ del profumo anche sul seno, punto molto caldo del corpo, e sui capelli. L’uomo invece potrà spruzzarlo sul torace vicino al cuore, altro punto molto caldo.

Errori da evitare
Oltre a cosa fare, ci sono anche dei gesti da non fare quando si applica il profumo, sia in spray che in gocce. Ad esempio:

Quando metti il profumo sui polsi, non sfregare un polso sull’atro. Erroneamente si potrebbe credere che questo gesto possa spargere meglio la fragranza. Al contrario, il profumo rischia di surriscaldarsi ed essendo un composto chimico l’innalzamento della temperatura potrebbe alterarne il sentore; se applichi il profumo sui capelli, proteggili con una retina. L’alcool del profumo potrebbe seccare i capelli, rovinando l’effetto seduzione. Puoi proteggerli anche con un fazzoletto di seta, la fragranza passerà comunque.

I tessuti migliori per trattenere il profumo
Esistono dei tessuti privilegiati che trattengono meglio il profumo.
Ad esempio, la regina d’Egitto Cleopatra faceva impregnare le vele delle imbarcazioni con il suo profumo per farlo spargere ai quattro venti.
L’importante è che nella scelta del tessuto consideri alcuni aspetti, come:

La trama: meglio tessuti a trama larga che lasciano traspirare il profumo senza macchiare il tessuto stesso; Ottimo il lino e il cotone; Da evitare la seta. Per quanto riguarda il punto in cui spruzzare il profumo, i luoghi più indicati sono l’orlo della gonna per le donne e il risvolto della giacca per l’uomo.

Come ultimo accorgimento possiamo svelarti anche un ulteriore trucco per impreziosirti prima di un evento importante.
Si tratta di un trucco che molte case di moda utilizzano prima di far sfilare i loro modelli in passerella.
Prendi la boccetta del tuo profumo preferito. In questo caso dovresti usare necessariamente lo spray o il nebulizzatore.
Spruzza una volta il tuo profumo nell’aria, lontano da te, e poi passa attraverso la nuvola che si è creata nella stanza. Ti rimarrà addosso una fragranza sottile ma molto persistente.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it