Dalla Regione 2,5 milioni per siti Unesco: “Ossigeno per lavoratori monrealesi”

Redazione

Regione - Finanziaria

Dalla Regione 2,5 milioni per siti Unesco: “Ossigeno per lavoratori monrealesi”
I siti Unesco di Monreale avranno un po’ di ristoro, dopo le ingenti perdite economiche legate all’emergenza coronavirus

Dalla Regione 2,5 milioni per siti Unesco: “Ossigeno per lavoratori monrealesi”

01 Maggio 2020 - 17:16

Anche i beni Unesco di Monreale avranno un po’ di ristoro, dopo le ingenti perdite economiche legate all’emergenza coronavirus e alla cessazione delle visite con relativa vendita di biglietti. Ne ha dato notizia il presidente del consiglio comunale di Monreale Marco Intravaia, subito dopo l’approvazione, questa mattina, del comma 4 dell’articolo 10 della Legge di Stabilità con cui la Regione assegna 2,5 milioni di euro agli enti coinvolti nella gestione dei siti, fra cui la diocesi di Monreale.

“Con l’approvazione di questo comma – ha spiegato Intravaia – frutto di un emendamento presentato e approvato in Commissione Bilancio, l’Assemblea regionale fa la sua parte in favore dei lavoratori impegnati nei siti Unesco della nostra città che stanno vivendo un momento di grande tribolazione.I dipendenti in cassa integrazione fra la Cattedrale di Monreale, l’ente che gestisce il museo diocesano e il Chiostro dei Benedettini sono tanti. È evidente che l’emergenza coronavirus ha fatto precipitare gli incassi e i primi a subirne il contraccolpo sono stati proprio i dipendenti. Ringrazio il presidente della Regione Nello Musumeci e tutta l’Assemblea per la sensibilità dimostrata, ancora una volta, verso i cittadini più deboli, in questo caso quelli legati ad un comparto cruciale per la nostra economia quale il turismo. Ringrazio soprattutto il presidente della commissione Bilancio Riccardo Savona e il deputato Michele Mancuso per essere stati i firmatari dell’emendamento originario in questione, poi modificato in Aula da altre proposte parlamentari”.

A votare compatto la norma, anche il gruppo parlamentare di Forza Italia all’Ara. All’origine si era chiesto il voto per i siti Arabo Normanni, poi di intesa con le altre forze politiche si è esteso il finanziamento in favore di tutti o siti Unesco della Sicilia. Per Monreale, Palermo è Cefalù, in ogni caso si tratta di risorse che consentiranno di valorizzare ulteriormente il progetto del percorso religioso, turistico è culturale. A dichiararlo è il deputato regionale di Forza Italia Mario Caputo. “Stiamo caratterizzando il percorso del bilancio è della finanziaria con moltissime norme volute da Forza Italia come la sospensione dei canoni per o pascoli, il blocco del pagamento del bollo auto, i suolo pubblici la riapertura dei cimiteri”.

Altre notizie su monrealepress

2 commenti a “Dalla Regione 2,5 milioni per siti Unesco: “Ossigeno per lavoratori monrealesi””

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it