Confiscati beni per dieci milioni al boss di Monreale Antonio Badagliacca

Redazione

Cronaca - La decisione del Tribunale

Confiscati beni per dieci milioni al boss di Monreale Antonio Badagliacca
Era stato condannato a otto anni e sei mesi nel processo Perseo, sul primo tentativo di ricostituire la commissione di Cosa nostra

Confiscati beni per dieci milioni al boss di Monreale Antonio Badagliacca

29 Aprile 2020 - 17:15

Ammonta a circa dieci milioni di euro il valore del patrimonio confiscato ad Antonio Badagliacca, 74 anni, considerato il capo della famiglia mafiosa di Monreale. La sezione misure di prevenzione del tribunale di Palermo ha disposto la confisca della maggior parte dei beni che erano stati sequestrati nell’ottobre 2011. Badagliacca era stato condannato a otto anni e sei mesi nel processo Perseo, sul primo tentativo di ricostituire la commissione di Cosa Nostra. Lui è anche cognato di un altro pezzo grosso del clan mafioso di Monreale, tale Benedetto Buongusto. Sono stati invece dissequestrati i beni che Badagliacca e i familiari avevano acquisito prima del 2000, quando ancora Badagliacca non era ai vertici mafiosi del suo clan e quindi la famiglia ne era venuto in possesso in maniera lecita e dimostrabile.

La decisione è stata presa dal collegio presieduto da Luigi Petrucci, a latere Ettorina Contino e il relatore Vincenzo Liotta. I beni sequestrati sono due terreni in contrada Barone, cinque in contrada Cannizzara e due in contrada Agrifoglio, tre immobili, due villini in via Linea Ferrata, tre abitazioni ultrapopolari di via Provinciale, a Pioppo, ventuno tra conti correnti, rapporti bancari, libretti di deposito e fondi di investimento passano allo Stato. Badagliacca era stato arrestato dai carabinieri di Monreale nella maxi operazione Perseo il 16 dicembre del 2008. L’inchiesta riguardava il tentativo di ricostruire la famiglia mafiosa di Monreale e proprio Badagliacca avrebbe fatto da tramite con i capi mandamento di Santa Maria del Gesù, Villagrazia, Boccadifalco, Pagliarelli, San Giuseppe Jato, Noce. Ma il progetto della nuova cupola venne interrotto dai carabinieri.

Altre notizie su monrealepress

2 commenti a “Confiscati beni per dieci milioni al boss di Monreale Antonio Badagliacca”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it