Piana, mozione di sfiducia per il sindaco Rosario Petta

Redazione

Regione - La svolta

Piana, mozione di sfiducia per il sindaco Rosario Petta
A firmarla i consiglieri del gruppo di opposizione Diritto al Futuro e due della maggioranza

Piana, mozione di sfiducia per il sindaco Rosario Petta

25 Gennaio 2020 - 13:59

Era nell’aria da mesi ed adesso arriva la conferma: il sindaco di Piana degli Albanesi Rosario Petta dovrà affrontare una mozione di sfiducia. La prima da quando è stato eletto primo cittadino del comune arbereshe. A firmare il documento i consiglieri dell’opposizione del gruppo Diritto al Futuro Pino Apprendi, Davide Lo Greco,
Valentina Matranga e Giusi Perrotta e due consiglieri del gruppo di maggioranza del gruppo Svegliati Piana, Giovanna Brancaccio e Alberto Petta che è anche il presidente del consiglio comunale.

Nel documento presentato al consiglio il gruppo consiliare si è limitato a realizzare una sintesi della politica di questi 3 anni. Così spiega il capogruppo di Diritto al Futuro Davide Lo Greco: “Dall’odissea impietosa dello statuto comunale (non approvato dopo 9 consigli) alle gravi inadempienze nella presentazione dei documenti di bilancio, passando per la voluta e puntuale mancanza dell’approvazione di tutte le mozioni consiliari votate all’unanimità (come plastic free, utilizzo dei prodotti a base di glifosato ecc..). La totale mancanza di una prospettiva utile per il risanamento dell’ente che ha solo peggiorato la situazione, il disimpegno e la superficialità nelle questioni riguardanti il centro sociale e tutto ciò che poteva dare opportunità ludico-ricreative ai nostri giovani, questioni più volte sollecitate dal nostro gruppo che in diverse occasioni ha proposto delle possibili soluzioni (mai tenute in considerazione)”.

Secondo il gruppo di opposizione, “l’amministrazione ha progressivamente assunto un atteggiamento “muro contro muro” che di fatto ha determinato un scollamento netto con gran parte del consiglio comunale, portando ad una incomunicabilità e ad una totale asimmetria di obiettivi ed indirizzi, che ha reso inconciliabile e compromessa ogni forma di collaborazione tra i due organi elettivi”.

“Come Presidente del Consiglio Comunale ho accolto con favore l’iniziativa del gruppo “Diritto al Futuro” di presentare una Mozione di Sfiducia al sindaco – dice Alberto Petta – La Mozione contiene tutti i principali motivi, ovvero i più grandi fallimenti di questa amministrazione che oggi ci impongono, dal punto di vista morale ed etico, nel rispetto del giuramento fatto di sfiduciare questo Sindaco e la sua Giunta, al fine di ristabilire gli equilibri politici e di rappresentanza, ma soprattutto al fine di ridare il più velocemente possibile la parola agli elettori per ripristinare, attraverso il voto democratico, un governo del paese nuovo, stabile, e che possa davvero lavorare per lo sviluppo socio-economico di Piana degli Albanesi”.

Per avere effetto la mozione dovrà raccogliere il voto favorevole di 8 consiglieri. Una cosa non semplice.

Altre notizie su monrealepress

Un commento a “Piana, mozione di sfiducia per il sindaco Rosario Petta”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it