Casinò online: Sicilia terza regione in Italia per numero di giocatori attivi

Redazione

Dall'Italia e dal Mondo - Il Report

Casinò online: Sicilia terza regione in Italia per numero di giocatori attivi
Non si arresta la crescita del gioco digitale in Italia ed in tutto il paese

Casinò online: Sicilia terza regione in Italia per numero di giocatori attivi

17 Ottobre 2019 - 08:50

Non si arresta la crescita del gioco digitale in Italia ed in tutto il paese si osserva da qualche anno a questa parte un incremento del numero complessivo dei giocatori attivi. Non tutte le regioni contribuiscono però in pari misura alla crescita del settore nel Bel Paese.

Ci sono infatti delle regioni che si mettono in mostra per una crescita più rapida e per un numero maggiore di giocatori attivi. La Sicilia è al momento la terza regione in Italia per i casinò online se si prende come fattore di classificazione il numero di giocatori attivi.

Secondo i dati più recenti, l’11% dei giocatori della nostra penisola sarebbero residenti in Sicilia, percentuale che fa balzare la regione nella classifica delle regioni con maggior numero di giocatori attivi nelle piattaforme di gioco online e che la porta al terzo posto.

La Sicilia si colloca dietro solo alla Campania, che detiene il primato con il 18% dei giocatori, ed alla Lombardia, che si attesta al secondo posto in Italia con il 12% dei giocatori. In generale sono le regioni del centro-sud in cui si concentra il maggior numero di iscritti ai casinò online, solo la Lombardia fa eccezione tra le regioni del nord Italia.

Qual è la situazione in Italia?

Prendendo in esame i dati relativi al nostro paese, in Italia si è avuta una crescita del 18% negli ultimi nove mesi. I dati fanno infatti riferimento al periodo che va da gennaio 2019 a settembre dello stesso anno e mettono in mostra una crescita notevole, considerando tra l’altro che il settore sta crescendo da anni.

Ad oggi sono circa 2,3 milioni i giocatori totali in Italia e di questi 670mila sono dei giocatori assidui, che si connettono alla loro piattaforma preferita quotidianamente, spesso anche più volte nell’arco della stessa giornata.

Gli uomini mantengono il primato, ma rispetto a pochi anni fa – quando il gioco d’azzardo era limitato ai casinò tradizionali – le donne si sono ritagliate una fetta importante del mercato: i dati mostrano che il 62% dei giocatori sono maschi e che dunque la percentuale delle donne giocatrici ha raggiunto il 38% dei giocatori totali.

Oltre alla crescita della percentuale di giocatrici donne, c’è anche un altro dato interessante che mostra un’evoluzione rispetto al settore tradizionale del gioco d’azzardo. Il profilo romantico del giocatore lo descrive come uomo di età superiore ai quarantacinque anni e con un reddito medio – alto, mentre il profilo del giocatore moderno è diverso.

Al momento in Italia quasi otto giocatori su dieci hanno meno di quarantacinque anni, il che dimostra che la digitalizzazione del gioco ha portato ad attrarre anche la popolazione più giovane. Chi gioca online non ha oggi per forza un reddito superiore alla media, ma si iscrivono alle piattaforme digitali anche persone con reddito medio – basso.

Le puntate effettuate dai singoli giocatori dipendono ovviamente dai fondi a loro disposizione e dunque dal reddito. Mettendo insieme le somme di tutte le puntate e dividendo per il numero di giocatori, si è ottenuta la puntata media in Italia, che è al momento di circa 90 euro.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it