Indicatori di trading: cosa sono, come utilizzarli

Redazione

Dall'Italia e dal Mondo - Economia

Indicatori di trading: cosa sono, come utilizzarli
Ogni anno i nuovi trader che si affacciano al mondo del trading online sono veramente numerosi

Indicatori di trading: cosa sono, come utilizzarli

15 Ottobre 2019 - 08:30

Ogni anno i nuovi trader che si affacciano al mondo del trading online sono veramente numerosi. Per tutti coloro che sono alle prime armi avere a disposizione degli strumenti per comprendere l’andamento dei mercati è essenziale. Solo con una grande esperienza in questo mondo è infatti possibile scegliere con cognizione di causa gli affari più interessanti e che danno migliori prospettive di guadagno. Per chi è agli inizi invece la strada è fatta di corsi e guide, oltre che di suggerimenti carpiti qua e là, che rendono possibile cominciare sin da subito a guadagnare dai propri affari.

Come si inizia a fare trading online

Capita spesso di leggere, anche sui quotidiani nazionali, che fare trading online è una cosa molto veloce e facile. In effetti in pochi minuti si può attivare il proprio account su una qualsiasi piattaforma, per avere subito accesso ai diversi affari disponibili. La cosa che non è così facile è invece decidere quali siano gli affari più interessanti e se speculare sui vari asset al rialzo o al ribasso. Per un neofita spesso gli affari disponibili sembrano tutti uguali e c’è anche chi inizia basandosi più sul proprio istinto, o sulla fortuna, che su una vera e propria analisi dei mercati. Il primo passo quindi non porta subito a un guadagno, quanto piuttosto ad informarsi e a studiare su come si fa trading online nel quotidiano. Se però si intende comunque ottenere dei vantaggi, sin dal primo giorno, si possono utilizzare gli indicatori di trading.

Indicatori e segnali di trading

Si chiamano indicatori di trading tecnici quei dati che permettono di avere informazioni precise sull’andamento delle quotazioni di un qualsiasi asset. Tali dati partono da un’analisi tecnica delle quotazioni e sono spesso disponibili su siti internet e quotidiani economici. Anche alcuni broker offrono periodicamente indicatori di trading validi, che permettono a chiunque di partire con degli strumenti precisi, che aiutano il trader a fare delle scelte nelle speculazioni quotidiane. Tra gli indicatori possiamo inserire anche i segnali di trading, ossia dei suggerimenti, di qualsiasi genere, sugli affari più interessanti della singola giornata. Alcuni siti offrono questo tipo di indicazioni a pagamento, ad esempio saldando un abbonamento mensile per ottenere un certo numero di segnali o indicatori più volte nel corso del tempo.

I social trading

Sono da considerare indicatori di trading anche i dati che possiamo reperire sui siti di social trading. In questo caso si tratta di siti che permettono l’incontro tra trader, che pubblicano quotidianamente l’esito delle loro operazioni più interessanti. Molti sfruttano il social trading per verificare l’attività altrui e seguire quella dei trader di maggior successo. Ci sono anche piattaforme di trading che permettono di praticare il cosiddetto copy trading: il trader copia l’attività di un altro utente di successo della piattaforma. Tutte queste opportunità sono sfruttate soprattutto dai principianti, che ancora devono farsi un bagaglio di conoscenze su come funziona il mondo del trading. Le informazioni reperite attraverso gli indicatori consentono anche di capire meglio le dinamiche che intercorrono nel momento in cui si deve decidere come investire su uno specifico asset.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it