Isole Eolie, un diamante di Sicilia tutto da scoprire

Redazione

Regione - Viaggi

Isole Eolie, un diamante di Sicilia tutto da scoprire
La Sicilia è diventata una delle mete più apprezzate e scelte per le vacanze estive dagli italiani e stranieri

Isole Eolie, un diamante di Sicilia tutto da scoprire

18 Luglio 2019 - 08:31

La Sicilia è diventata una delle mete più apprezzate e scelte per le vacanze estive dagli italiani e stranieri, tanto da scalzare, nelle preferenze, altre note località quali la Puglia e la Sardegna. Tra le tante bellezze che questa regione mette a disposizione dei turisti, ci sono anche delle isole meravigliose, tra cui spiccano sicuramente le Eolie, formate da Lipari, Vulcano, Panarea, Salina, Filicudi, Alicudi e Stromboli.

Luoghi meravigliosi che non hanno nulla da invidiare ad altre mete esotiche e che nel corso degli ultimi anni hanno potenziato e migliorato i servizi messi a disposizione nell’ambito turistico. Strutture ricettive rinnovate e modernizzate, servizi per i turisti efficaci e in grado di venire incontro a molteplici esigenze, questi sono solo alcuni dei punti su cui le istituzioni e i rappresentanti del settore turistico locale hanno lavorato.

Non va dimenticato anche il miglioramento dei servizi di trasporto marittimo per raggiungere l’isola, con Panarea, Lipari e Vulcano raggiungibili grazie alle tratte di Alicost, azienda che garantisce collegamenti marittimi con aliscafi veloci ed efficienti.

Tra le sette isole che compongono le Eolie ci sono moltissime cose da vedere, a partire da Stromboli, dove spicca il vulcano, conosciuto come “il faro del Mediterraneo”, perché ogni notte la sua lava esce dall’alto e scorre verso il mare, fornendo un panorama unico nel suo genere. Si tratta di un momento unico, che può essere apprezzato a pieno noleggiando un’imbarcazione, tra quelle disponibili nel porticciolo di Ginostra, e andando in mare aperto.

Tra le altre meraviglie degne di visita c’è poi Vulcano e Salina, quest’ultima una sorta di spina che si è formata dall’estinzione di due vulcani, dove è presente la punta più alta delle Eolie, il Monte Fossa delle Felci, con i suoi 3.156 metri.

Si tratta dei luoghi in cui è stato girato il film “il postino” di Troisi, candidato a cinque premi oscar nel 1996 e vincitore della statuetta come miglior colonna sonora. Tutto l’insieme dell’arcipelago delle Eolie presenta coste spettacolari, anche se non sono molte le spiagge che sono accessibili, per lo più tutte costituite da massi rocciosi. Le poche spiagge sabbiose da giugno a settembre sono prese letteralmente d’assalto, tanto che in certi giorni risulta quasi impossibile trovare qualche centimetro quadrato dove stendere l’asciugamano.

Questi sono luoghi che consentono di esercitare attività differenti tra loro, dalle escursioni, fino allo snorkeling, ma anche immersioni nelle acque termali e vulcaniche e tantissime opportunità di divertimento all’insegna del sole e del mare.

Per godersi al meglio l’incredibile qualità di questo mare cristallino è consigliabile noleggiare una delle tante imbarcazioni disponibili e prendere il largo alla scoperta di un’acqua che presenta una limpidezza assoluta e un colore certamente unico nel suo genere, che non ha nulla da invidiare alle mete esotiche più blasonate.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it