Ucciso per le sue indagini sulle cosche mafiose: Palermo ricorda l’agente Natale Mondo

Redazione

Palermo

Ucciso per le sue indagini sulle cosche mafiose: Palermo ricorda l’agente Natale Mondo

Ucciso per le sue indagini sulle cosche mafiose: Palermo ricorda l’agente Natale Mondo
14 Gennaio 2019 - 11:24

Si è tenuta questa mattina in occasione della ricorrenza del trentunesimo anniversario dell’uccisione per mano mafiosa dell’Agente Scelto della Polizia di Stato Natale Mondo, una cerimonia commemorativa con la deposizione di una corona di alloro sulla lapide di ricordo dedicata ai caduti della Polizia di Stato collocata nell’atrio interno della Caserma “Boris Giuliano”, sede della Squadra Mobile di Palermo.

Natale Mondo è stato ucciso nel primo pomeriggio del 14 gennaio 1988, mentre si trovava davanti il negozio di giocattoli gestito dalla moglie nel quartiere “Arenella”. Si era arruolato in Polizia nel 1972 ed aveva prestato servizio nelle città di Roma, Siracusa e Trapani. Trasferito successivamente alla Questura di Palermo, ha prestato servizio presso la Squadra Mobile dal 2 dicembre 1982 al 9 ottobre 1985, dove si è occupato prevalentemente di indagini sulle cosche mafiose operanti in questo capoluogo, apportando un prezioso contributo alle indagini su “Cosa Nostra”.

Per l’estremo sacrificio della propria vita, stroncata da un proditorio agguato criminale, Natale Mondo il 10 novembre 1999 è stato insignito della “Medaglia d’oro al valor civile alla memoria”. Alla cerimonia hanno preso parte il Questore Renato Cortese; i familiari del’agente; autorità civili e militari e l’Associazione Nazionale Polizia di Stato di Monreale.

polizia-natale-mondo1 polizia-natale-mondo2 polizia-natale-mondo3 polizia-natale-mondo4

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it