Boccadifalco, da discarica a villetta, ma a qualcuno non piace: e taglia gli alberi

Redazione

Palermo

Boccadifalco, da discarica a villetta, ma a qualcuno non piace: e taglia gli alberi

di Redazione 
Boccadifalco, da discarica a villetta, ma a qualcuno non piace: e taglia gli alberi

Erano stati piantumati con impegno dai residenti con il supporto dell’amministrazione, dopo aver ripulito dai rifiuti un pezzo di strada in via Ruffo di Calabria a Boccadifalco, che per oltre vent’anni era stata una delle discariche abusive della città. Da lì era nata una villetta, che nel 2017 era stata inaugurata dallo stesso sindaco Leoluca Orlando. Ieri però l’amara scoperta: gli alberi sono stati tutti segati.

“E’ un brutto segnale – dice Antonio Abbonato, ex consigliere della Quarta circoscrizione e presidente della neonata associazione Basta Poco – evidentemente quella discarica dove veniva abbandonato di tutto, comprese carcasse di cavalli e maiali, fa comodo a qualcuno. E che sia diventata una villetta non a tutti piace”.

“Abbiamo inviato una mail al sindaco che si è dimostrato subito disponibile – dice Abbonato – Come residenti ricominceremo a vigilare sulla villetta come facevamo i primi tempi. Organizzeremo dei turni di vigilanza. Quello spazio è di tutti e nessuno può permettersi di farci tornare indietro nel degrado”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Altre notizie su monrealepress

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it