Differenziata, Cangemi replica a Caputo: “Spieghi perché non l’ha avviata lui”

Redazione

Cronaca

Differenziata, Cangemi replica a Caputo: “Spieghi perché non l’ha avviata lui”

di Redazione 
Differenziata, Cangemi replica a Caputo: “Spieghi perché non l’ha avviata lui”

Non è tardata ad arrivare la replica dell’assessore Giuseppe Cangemi alle parole dell’ex sindaco di Monreale, Salvino Caputo che aveva criticato duramente illavoro di Cangemi chiedendone le dimissioni. 

“Gentile direttore,
vorrei con questa nota replicare a quanto dichiarato dal signor Caputo nel vostro odierno articolo tendente a creare soltanto confusione su un tema tanto importante. La città di Monreale ha infatti raggiunto oggi il 33% di raccolta differenziata ed è proprio la Regione a renderlo noto. Basta, infatti, per chiunque lo voglia, collegarsi al sito del dipartimento regionale dei rifiuti per visionare i dati relativi all’incremento della raccolta differenziata conseguito dal nostro Comune che è passato dall’11,9% del mese di Luglio, al 28,3% di Agosto, al 31,2% di Settembre per giungere al 33,8% di Ottobre. Ben lungi dunque dall’essere maglia nera della Sicilia, Monreale è oggi tra i Comuni virtuosi della Sicilia che grazie all’azione concreta della nostra amministrazione e al fattivo contributo di molti cittadini ha superato il 30% di raccolta differenziata adempiendo alle direttive regionali e conseguendo gli obiettivi fissati dallo stesso governo della Regione.

È chiaro che c’è ancora tanto da fare ed è su questa strada che stiamo proseguendo, ma su una via che ci tengo a ribadire non è mai stata tracciata prima. Caputo, in qualità di presidente dell’ex Ato per tantissimi anni, avrebbe dovuto avviare la raccolta differenziata già tanto tempo fa. Spieghi, piuttosto che generare confusione, perché allora, quando aveva anche tante risorse a disposizione per poterlo fare, non lo ha fatto. Una cosa è fuor di dubbio che di atti concreti e percentuali di raccolta differenziata quali quelle odierne non ne ho rinvenuto traccia alcuna nel suo operato e di chi mi ha preceduto e questo è nei fatti e ne sono orgoglioso.

Non posso dunque accettare nessuna speculazione su temi così delicati e non permetterò a nessuno di infangare l’operato di chi ogni giorno con sacrifici e abnegazione si impegna per conseguire importanti risultati, piuttosto invito il signor Caputo a fare una seria riflessione sul suo impegno politico visti i fallimentari risultati da lui conseguiti in materia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Altre notizie su monrealepress

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it