Palermo, prima avvelena i figli e poi tenta il suicidio: arrestata 35enne

Redazione

Palermo

Palermo, prima avvelena i figli e poi tenta il suicidio: arrestata 35enne

Palermo, prima avvelena i figli e poi tenta il suicidio: arrestata 35enne
20 Agosto 2018 - 14:35

Si trova ricoverata in osservazione all’ospedale Civico di Palermo ed è piantonata dalla polizia la donna di 35 anni originaria dello Sri Lanka, che ieri ha tentato di avvelenare i figli e poi ha tentato il suicidio. Il figlio di appena un anno, è ricoverato invece all’ospedale dei Bambini. I medici hanno somministrato l’antidoto e le sue condizioni sono stabili. Il più grande è stato dimesso.

L’episodio è avvenuto ieri pomeriggio nel quartiere Noce. Ad accorgersi che i bambini non stavano bene è stata la nonna, che ha immediatamente chiamato il 118. La mamma e i due bambini vengono portati al pronto soccorso. Gli operatori, coordinati dal responsabile del centro veleni siciliano Marco Palmeri, dopo una ricerca di un’ora, sono riusciti a ritrovare l’antidoto nei magazzini dell’ospedale Cefalù.

Nel frattempo arriva anche la polizia, che ascolta il racconto della madre della donna. Sembra che dopo una violenta lite il marito sia andato via di casa, da qui il gesto della donna, che ha preparato una zuppa con semi di oleandro, che contiene una sostanza che in grosse quantità provoca la morte. Dei tre ad essere in condizioni più gravi è il bimbo di un anno, che si trova in rianimazione, ma non sarebbe in pericolo di vita.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it