Aquino, lo spazio gioco per i bambini è senza arredi e senza giochi

Redazione

Aquino

Aquino, lo spazio gioco per i bambini è senza arredi e senza giochi
La ditta incaricata è in ritardo. La denuncia del consigliere La Corte: “Una cosa assurda”

Aquino, lo spazio gioco per i bambini è senza arredi e senza giochi

15 Febbraio 2016 - 17:48

Lo spazio gioco di Aquino gestito dalla cooperativa Nido d’Argento è senza nessun tipo di arredo.

A denunciarlo è il consigliere comunale di Monreale Giuseppe La Corte: “Non parlo solo da consigliere comunale – dice La Corte -, ma anche da padre il cui figlio frequenta lo spazio gioco coordinato da ottimo personale che ho conosciuto in questi giorni di frequenza di mio figlio. Senza nulla togliere alla bontà del servizio mi duole evidenziare che sia gli operatori, sia i bambini lavorano senza gli arredi adeguati previsti dal progetto spazio gioco e che il comune avrebbe dovuto fornire. Mi chiedo come mai da quando è presente questa amministrazione che parla di cambio di logica, quotidianamente si assiste a veri e propri sconvolgimenti di quella che dovrebbe essere la “logica” normalità”.

In pratica, il nuovo spazio gioco avrebbe dovuto prevedere, oltre che gli arredi, anche i giochi da poter fare utilizzare ai piccoli frequentatori della struttura. Ma nulla è mai avvenuto. “Lo spazio gioco ha un crono-programma da rispettare dettato dall’assessorato, pena la perdita dei fondi – dicono dall’amministrazione -. La ditta che si è aggiudicata la fornitura degli arredi è in notevole ritardo e nel merito il dirigente si è già espresso sollecitandola. Il servizio andava comunque avviato. Nei prossimi giorni dovrebbe essere avviata la fornitura”.

“Sarebbe stato più normale – dice La Corte – prima fornire lo spazio gioco di arredi idonei allo svolgimento delle attività e poi iniziare un servizio importante per la cittadinanza. Comprendo, perché ho amministrato anche io da assessore e vicesindaco, la difficoltà quotidiana che un amministratore incontra per la risoluzione di problematiche serie come quelle del comune di Monreale, ma purtroppo non posso accettare l’indifferenza di chi dovrebbe occuparsi del bene comune. Chiedo, dunque, al Sindaco da padre di farsi carico della problematica inerente gli arredi dello spazio gioco di Aquino e da consigliere di opposizione chiedo di aprire un confronto con chi, pur essendo dell’opposizione, ha idee fruttifere utili a risolvere le problematiche del nostro amato paese”.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it