Palermo, saldi in picchiata, l'allarme di Confartigianato: "Gli sconti non servono più"

Redazione

Palermo

Palermo, saldi in picchiata, l'allarme di Confartigianato: "Gli sconti non servono più"
Lo ha dichiarato il presidente Nunzio Reina commentando i dati sugli sconti palermitani

Palermo, saldi in picchiata, l'allarme di Confartigianato: "Gli sconti non servono più"

18 Gennaio 2016 - 00:00

"A quasi due mesi dall'inizio dei saldi, il trend negativo che riguarda la maggior parte dei settori non risparmia l'Artigianato". A dichiararlo è il presidente di Confartigianato Palermo, Nunzio Reina, che aggiunge: "Registriamo un calo del 30% sulla vendita di servizi e prodotti, dai parrucchieri ai centri estetici, fino al produttore del tipico artigianato locale. Gli sconti non rappresentano più, purtroppo, uno strumento valido per recuperare le perdite economiche di tutto l'anno. Tra l'altro, chi produce beni o servizi nell'ambito artigianale, è più propenso, da alcuni anni a questa parte, ad effettuare promozioni e saldi anticipati. Iniziative che non sono comunque riuscite ad ampliare il bacino d'utenza. A Palermo non si spende più, si acquista solo il necessario e se l'utente è alla ricerca dell'affare, si rivolge spesso ad Internet. Basti pensare ai siti di offerte e promozioni che vendono "pacchetti" di servizi a prezzo stracciato. Utili sì, per risparmiare, ma non di certo per fare arrivare più clienti nei negozi".

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it