Palermo, riapre il Centro Olimpo: gli impiegati diventano manager

Redazione

Palermo

Palermo, riapre il Centro Olimpo: gli impiegati diventano manager
Una storia a lieto fine di imprenditoria palermitana

Palermo, riapre il Centro Olimpo: gli impiegati diventano manager

18 Gennaio 2016 - 00:00

Una storia con il lieto fine, di certo. E ieri, quando il centro commerciale era chiuso ancora al pubblico, si percepiva un’emozione incredibile, da primo giorno di scuola. I dipendenti erano insieme al tutor ad apprendere come si fanno le transizioni con la cassa, un sistema nuovo e che quindi va imparato a dovere. Morale a mille, mentre negli uffici si finivano le ultime pratiche burocratiche. Tra i corridoi, la merce perfettamente allineata, pavimenti lucidissimi. Qualche persona tenta di entrare: “Signore, mi dispiace, riapriamo domani”, dice davvero con tristezza Carlo Coppola, responsabile del Punto Vendita. Insomma una scommessa che avete vinto? “Ci siamo rimessi in gioco mettendo a rischio la nostra mobilità – spiega Coppola -. Dopo il fallimento della società che gestiva il centro olimpo, l’Aligrup, non avevamo altra scelta. O piangerci addosso,  cercare qualcosa di nuovo. Abbiamo scelto di portare avanti la seconda idea”. 33 dei 47 impiegati, dunque, si siedono attorno ad un tavolino, fanno due conti e viene fuori la geniale idea: dopo tanti anni sapremo come gestire da soli questo centro. E così nasce la cooperativa sociale che raccoglie i dipendenti, si riappropriano della struttura, mantengono il nome e riaprono dopo 2 anni. “Siamo la dimostrazione che si può fare impresa anche dal nulla – dice Coppola -. Non solo ci mettiamo la faccia, ma anche i nostri soldi”. Il centro Olimpo ha vissuto anni veramente d’oro, prima del’apertura del Conca d’Oro: “Abbiamo sofferto solo la prima settima dell’apertura del Centreo – rivela Coppola -, poi i numeri sono tornati sui nostri standard”. Ed adesso che succederà? “Ci metteremo di nuovo a lavorare come abbiamo sempre fatto – spiega Coppola -, abbiamo un’affezionata clientela che ci aspetta a braccia aperte e siamo sicuri che tutto andrà bene”. 

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it