Palermo, atti osceni e violenza sessuale durante la Processione, arrestato un settantenne

Redazione

Palermo

Palermo, atti osceni e violenza sessuale durante la Processione, arrestato un settantenne
L'uomo ha prima disturbato una donna, poi avrebbe continuato infilandosi una mano in tasca. Arrestato dalla Polizia

Palermo, atti osceni e violenza sessuale durante la Processione, arrestato un settantenne

18 Gennaio 2016 - 00:00

La Polizia di Stato, ieri pomeriggio, ha tratto in arresto S.L.M. 70enne pregiudicato palermitano, ritenuto responsabile del reato di violenza sessuale. Ieri pomeriggio, intorno alle ore 17,30, gli agenti della Polizia di Stato appartenenti al Commissariato San Lorenzo, durante il normale servizio di prevenzione e controllo del territorio, su disposizione della Sala Operativa, si sono recati in via del Mandarino, incrocio con via Sferracavallo, dove era stato bloccato un uomo, alla fine tratto in arresto perché accusato del reato di violenza sessuale. Tutto sarebbe successo durante una processione religiosa, quella dei Patroni della borgata marinara palermitana: alcuni “fedeli” avrebbero notato come un anziano partecipante alla processione, ripetutamente stesse commettendo atti osceni sul fondoschiena di una donna che lo precedeva nell’itinerario religioso. Che il movimento non fosse indotto dalla calca, ma intenzionale, è stato chiaro ad alcuni, attoniti, testimoni quando il settantenne sarebbe stato notato commettere atti osceni con la mano in tasca. Un testimone dello squallido comportamento dell’uomo, nel tentativo di salvaguardare la vittima, si sarebbe anche interposto tra i due, ma ogni tentativo sarebbe stato vanificato dal ritorno del settantenne che, con estrema naturalezza, avrebbe recuperato la posizione, camuffandosi tra i fedeli e fingendosi interessato a seguire da vicino il percorso del simulacro. La prosecuzione di questa condotta ha indotto i fedeli a bloccare l’uomo ed a consegnarlo ai poliziotti, nel frattempo allertati telefonicamente. L’uomo è stato, pertanto, tratto in arresto e quest’oggi sarà giudicato in sede di “direttissima”.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it