Monreale, con l'auto sfondano la vetrina, svaligiata la gioielleria Sorrentino

Simone Marchese

Cronaca

Monreale, con l'auto sfondano la vetrina, svaligiata la gioielleria Sorrentino
Intorno alle 3. Danni ancora da quantificare

Monreale, con l'auto sfondano la vetrina, svaligiata la gioielleria Sorrentino

18 Gennaio 2016 - 00:00

Amaro risveglio per il proprietario della gioielleria Sorrentino che si trova in via Venero. Ignoti, la scorsa notte, con l'ausilio di una autovettura, hanno sfondato la vetrina principale della gioielleria ed hanno fatto razzia di tutto quello che potevano, senza mai mettere piede in negozio. Un danno che il proprietario delll'attività commerciale sta ancora tentando di quantificare. Sono circa le 3. Un'auto, in retromarcia, si abbatte con violenza sul cancelllo in ferro che protegge la vetrina. Poi, i malviventi, cominciano a colpire il vetro con violenza, fino a che riescono a creare un varco per depredare tutto. In un attimo tutti i gioielli e gli orologi della vetrina finiscono tra le mani dei ladri. Poi cala di nuovo il silenzio. Stamattina la scoperta da parte del titolare che ha allertato i carabinieri di Monreale. I militari stanno eseguendo i rilievi per tentare di risalire agli autori del furto. Saranno analizzate le telecamere dlela zona per individuare l'auto che sicuramente presenterà dei danni alla parte posteriore. Nella zona, così centrale, nessuno però è stato in grado di dare degli aiuti ai chiarimenti. Nessuno, nononstante il fragore, ha sentito nulla. IL COMMENTO DEL DIRETTORE DI MONREALE PRESS Scusate la mia schiettezza, ma lo dico, a rischio di essere etichettato come banale o stupido, o peggio volgare: mi viene da vomitare. Intanto la nostra solidarietà al titolare della gioielleria. Siamo certi che i carabinieri di Monreale risaliranno agli autori del furto e che questi saranno assicurati alla giustizia. Poi ragioniamo sulla grave situazione in cui sta sprofondando Monreale: mai così in basso negli ultimi 20 anni. Ragazzini balordi che gironzolano disturbando le persone, droga, aumento dei furti. C'è qualcosa che non va. È ovvio. A sentire, però, che nessuno in via Venero abbia visto niente, mi prende uno sconforto incredibile. Un'auto che si schianta su una vetrina avrà di certo fatto un gran rumore. Com'è possibile non affaciarsi? Com'e possibile non chiamare il 112? Così non cambierà mai niente…

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it