La rabbia, come nasce e come si gestisce, ce lo spiega la nostra esperta

Federica La Scala

Rubriche

La rabbia, come nasce e come si gestisce, ce lo spiega la nostra esperta
Un'emozione primordiale presente fin dalla nascita e classificata tra quelle utili per la sopravvivenza

La rabbia, come nasce e come si gestisce, ce lo spiega la nostra esperta

09 Febbraio 2015 - 11:55

La rabbia è di per sé una di quelle emozioni molto stigmatizzata, nel senso che quando pensiamo ad una persona arrabbiata l’immagine è sempre negativa. La rabbia è un’emozione primordiale presente quasi fin da subito nel neonato ed è per questo che viene classificata tra quelle utili per la sopravvivenza.

Quando proviamo rabbia si attivano nel corpo una serie di reazioni fisiologiche che attivano i muscoli e il sistema simpatico surrenale per far sì che il corpo abbia un aumento delle energie utile all’attacco o alla fuga davanti ad uno stimolo vissuto come pericoloso. L’assenza di rabbia o non essere in grado di esprimere la rabbia pone la persona in una condizione di fragilità nei confronti degli altri rendendolo indifeso.

Continua a leggere sul blog Benesserci: http://beneesserci.altervista.org/blog/rabbia-buona-o-cattivascopriamo-da-cosa-nasce-e-come-si-gestisce

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it