“Ingoiare bocconi amari”: gli aspetti psicologici del mal di pancia

Federica La Scala

Rubriche

“Ingoiare bocconi amari”: gli aspetti psicologici del mal di pancia
Ciò che la nostra mente esprime con le emozioni, il nostro corpo traduce in sintomi, ce ne parla la nostra psicologa

“Ingoiare bocconi amari”: gli aspetti psicologici del mal di pancia

24 Gennaio 2015 - 10:51

Giornalmente siamo soliti usare espressioni che portano una connessione tra il nostro stomaco e la nostra emotività come per esempio “ingoiare bocconi amari, avere un peso sullo stomaco, questa situazione non riesco a mandarla giù”, questa cosa non la digerisco”.

Queste frasi riflettono ampiamente quello stato d’animo in cui ci troviamo quando abbiamo serie difficoltà ad accettare qualcosa che non ci piace e che quindi ci fa stare male. Da questa condizione scaturiscono emozioni di rabbia e aggressività che spesso non abbiamo la possibilità di esprimere o che preferiamo non esprimere e che non fanno altro che accumularsi corrodendoci dall’interno. Ma ciò che la nostra mente esprime con le emozioni il nostro corpo traduce in sintomi, e nella maggior parte dei casi sono i sintomi più comuni  quelli che danno voce alla nostra psiche e da qui nascono sintomi tipici del mal di stomaco.

Tra i più comuni dei sintomi troviamo i bruciori di stomaco tipici della gastrite. Continua a leggere…

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it