L’omicidio del pensionato a Borgetto, la Polizia ferma un uomo

Redazione

Regione

L’omicidio del pensionato a Borgetto, la Polizia ferma un uomo
Baldassare Licari era stato ucciso nel Novembre dello scorso anno a colpi di pistola

22 Luglio 2014 - 00:00

Il 4 Novembre del 2013, nelle campagne di Borgetto, a pochi metri dalla sua abitazione, veniva rinvenuto cadavere il corpo di Baldassare Licari, di Borgetto, pensionato della Provincia Regionale di Palermo quale Capo Cantoniere, incensurato.

L’uomo giaceva esanime all’interno della sua autovettura, raggiunto da numerosi colpi d’arma da fuoco. Da quel momento, sotto l’immediato coordinamento della Procura della Repubblica di Palermo, gli investigatori del Commissariato di Partinico avviavano le attività d’indagine che consentivano di gettare luce su quello che da subito sembrava un omicidio dai contorni particolarmente oscuri.

Dopo alcuni mesi trascorsi ad analizzare con minuzia ogni traccia con l’ausilio di delicati servizi tecnici e di stampo tradizionale, le indagini hanno portato al provvedimento di fermo emesso dall’Autorità giudiziaria, nei confronti di Antonino Muratore. A seguito delle indicate metodiche investigative, che permettevano di delimitare il raggio delle indagini sul soggetto fermato in modo da cristallizzare significativi indizi a suo carico, faceva da corollario il prezioso intervento della Polizia Scientifica che riusciva determinare il profilo dell’indagato dall’esame delle tracce biologiche depositate su una tazzina da caffè, attestandone la presenza sulla scena dell’omicidio.

Sono in corso ulteriori approfondimenti tesi a verificare la compartecipazione di eventuali complici al delitto.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it