Monreale, Ztl “violate”, la polizia municipale: “Non abbiamo gli uomini per controllarle”

Rosario Lo Cicero

Cronaca

Monreale, Ztl “violate”, la polizia municipale: “Non abbiamo gli uomini per controllarle”
Ieri piazza Guglielmo sgombra, ma sono state decine le auto che sono transitate per le zone a traffico limitato contravvenendo all’ordinanza

21 Luglio 2014 - 12:00

Riuscita in parte la prima domenica di chiusura al traffico di piazza Guglielmo. Nella zona di fronte al Duomo, ordinanza rispettata. Nessuna auto ha parcheggiato di fronte la porta del Paradiso. Qualche problema, invece, per le Zone a traffico limitato di via Dante e piazza Vittorio Emanuele. Decine gli automobilisti che, incuranti del divieto, hanno fatto accesso alle zone inibite al traffico dalle 10 alle 20 violando così l’ordinanza del sindaco Piero Capizzi. Molti addirittura percorrevano le strade in controsenso. “Purtroppo – dicono dal comando della polizia municipale – gli agenti erano impegnati in altri due servizi e non abbiamo le risorse umane per assicurare, in questi giorni festivi e che combaciano con altri interventi, anche questo servizio. L’ordinanza prevede, però, che siano tutte le Forze dell’Ordine a controllare che sia rispettata l’ordinanza. Noi, stamattina, eravamo sul posto e nessuna auto ha circolato all’interno delle Ztl”.

Per la polizia municipale, il problema sono i due varchi lasciati aperti per consentire il transito dei taxi e delle vetture con portatori di handicap. “Non possiamo installare delle barriere come avremmo voluto – spiegano dal comando -. Questo perché sarebbe complicato per i portatori di handicap rimuoverle. Chiediamo una mano dalle altre forze dell’Ordine, ma comunque assicureremo la nostra presenza secondo le risorse disponibili”.

Ma i disagi non finiscono qui. In via Antonio Veneziano parcheggio “selvaggio” ed occupazione abusiva degli stalli riservati ai portatori di handicap. Oltre che, alcune moto da enduro, hanno più volte usato, per i loro spostamenti, la scalinata della stessa via, in particolare quelle della zona in città nota come “ferro”.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it