Monreale, il comitato Pioppo autonomo presenta il documentario/inchiesta sui rifiuti

Redazione

Cronaca

Monreale, il comitato Pioppo autonomo presenta il documentario/inchiesta sui rifiuti
"Figghi ri Dio e creatori ri munnizza" racconta la gestione dell'Ato. Ma non solo

Monreale, il comitato Pioppo autonomo presenta il documentario/inchiesta sui rifiuti

19 Gennaio 2014 - 12:00

Quasi un anno di lavoro. Ma stasera, finalmente, ha visto la “luce”. Al circolo Cultura Italia di Monreale è stato presentato il documentario/inchiesta “Figghi ri Dio e creatori ri munnizza”, ideato e realizzato dai ragazzi del comitato Pioppo Autonomo. Sala stracolma per la prima in anteprima con tanti curiosi che avevano voglia di saperne di più visto che i ragazzi, ed in questo sono stati molto bravi, hanno tenuto il massimo riserbo sul loro lavoro, proiettando, di tanto in tanto, trailer anteprime che poco o nulla mostravano sul reale lavoro.

51 minuti in cui i ragazzi hanno, dapprima analizzato la situazione della gestione e raccolta dei rifiuti in Sicilia, mentre nella seconda parte, analisi dettagliata dell’ATo Pa2, in particolare della situazione di Monreale. “In primo luogo emerge la scarsa percentuale di raccolta differenziata di Monreale, ferma al 3 per cento (dati 2013) – dice Stefano Lo Coco, uno dei responsabili del Comitato -, rispetto, per esempio a comuni come Bisacquino o Campofiorito (stesso ambito di Ato), in cui la percentuale della differenziata sfiora il 72 per cento”. Ma perché questa differenza? “Molti ce lo hanno confermato – dice Lo Coco -, la colpa è dell’amministrazione, che non ha mai imposto la sua volontà di farla fare ai cittadini. Certo, è complicata, e va organizzata per bene, ma sicuramente cambiare è possibile”:

All’interno del documentario si parla anche dei debiti dell’Ato, per quanto riguarda Monreale, fermi a circa 12 milioni (cifre che parrebbero, in realtà, molto superiori) e di come la gestione soprattutto delle emergenza sia stata uno dei punti oscuri di questa società, con affidamenti di servizi a ditte esterne od affitto di mezzi con i noli a caldo. Cosa pensa cambierà con le nuove società, le Srr? “Assolutamente niente – conclude Lo Coco -, la sensazione che abbiamo è quella che già abbiamo vissuto all’inizio con l’Ato, con promesse da marinaio ed inutili spot elettorali”.

Quasi un anno di lavoro. Ma stasera, finalmente, ha visto la “luce”. Al circolo Cultura Italia di Monreale è stato presentato il documentario/inchiesta “Figghi ri Dio e creatori ri munnizza”, ideato e realizzato dai ragazzi del comitato Pioppo Autonomo. Sala stracolma per la prima in anteprima con tanti curiosi che avevano voglia di saperne di più visto che i ragazzi, ed in questo sono stati molto bravi, hanno tenuto il massimo riserbo sul loro lavoro, proiettando, di tanto in tanto, trailer anteprime che poco o nulla mostravano sul reale lavoro.

51 minuti in cui i ragazzi hanno, dapprima analizzato la situazione della gestione e raccolta dei rifiuti in Sicilia, mentre nella seconda parte, analisi dettagliata dell’ATo Pa2, in particolare della situazione di Monreale. “In primo luogo emerge la scarsa percentuale di raccolta differenziata di Monreale, ferma al 3 per cento (dati 2013) – dice Stefano Lo Coco, uno dei responsabili del Comitato -, rispetto, per esempio a comuni come Bisacquino o Campofiorito (stesso ambito di Ato), in cui la percentuale della differenziata sfiora il 72 per cento”. Ma perché questa differenza? “Molti ce lo hanno confermato – dice Lo Coco -, la colpa è dell’amministrazione, che non ha mai imposto la sua volontà di farla fare ai cittadini. Certo, è complicata, e va organizzata per bene, ma sicuramente cambiare è possibile”:

All’interno del documentario si parla anche dei debiti dell’Ato, per quanto riguarda Monreale, fermi a circa 12 milioni (cifre che parrebbero, in realtà, molto superiori) e di come la gestione soprattutto delle emergenza sia stata uno dei punti oscuri di questa società, con affidamenti di servizi a ditte esterne od affitto di mezzi con i noli a caldo. Cosa pensa cambierà con le nuove società, le Srr? “Assolutamente niente – conclude Lo Coco -, la sensazione che abbiamo è quella che già abbiamo vissuto all’inizio con l’Ato, con promesse da marinaio ed inutili spot elettorali”.

Il documentario sarà visibile sul canale youtube del Comitato, solo lunedì dalle 21 alle 22,30. Poi il filmato sarà rimosso in attesa di ricevere notizie se due tv locali accetteranno di trasmetterlo.

Altre notizie su monrealepress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenta

Autorizzazione del Tribunale di Palermo N. 621/2013

Direttore Responsabile Giorgio Vaiana
redazione@monrealepress.it